Palermo, investe bimbo e si suicida credendolo morto

Palermo, investe bimbo e si suicida credendolo morto

PALERMO - Credendo di aver ucciso un bambino in un incidente stradale, si è tolto la vita gettandosi da un punte. La sciagura è avvenuta martedì sera a Palermo. La vittima è un ragazzo di 21 anni. Il bimbo, di 10 anni, è stato trasportato all'ospedale Di Gristina, dove è stato ricoverato con prognosi riservata anche se non è in pericolo di vita. L'incidente è avvenuto intorno alle 19 nel quartiere Mezzo Monreale.

 

Il 21enne, dopo aver travolto il bambino, non si è fermato a soccorrerlo e ha proseguito la sua corsa "in preda a un raptus di colpa". Giunto in via Regione Siciliana, si è gettato dal ponte Corleone, sul fiume Oreto. Alcuni passanti che hanno assistito alla scena hanno chiamato i soccorsi, ma per il ragazzo non c'è stato niente da fare. La salma è stata recuperata dalle squadre speciali dei vigili del fuoco. L'auto è stata posta sotto sequestro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -