Palio di Siena, la Civetta in 'astinenza' dal 1979

Palio di Siena, la Civetta in 'astinenza' dal 1979

Inaspettato, imprevedibile, impronosticabile: è il Palio di Siena. Fino all'ultima curva di Piazza del Campo regnerà l'indecisione sulla contrada vincente, sul cavallo che per primo taglierà il traguardo. Ma come ogni anno, alcune contrade sono 'baciate' dalla fortuna per quanto riguarda il sorteggio dei cavalli stessi, alcuni considerati 'favoriti' rispetto ad altri. Per il Palio del 2 luglio, le contrade sulla carta favorite sono state Istrice (alla quale è stato assegnato Elisir Lugodoro), Drago (Fedora Saura), Tartuca (Già del Menhir) e Pantera (Elfo di Montalbo).

 

I primi tre cavalli hanno già una vittoria sul tufo di Piazza del Campo nel loro palmarès, mentre gli addetti ai lavori parlano molto bene di Elfo di Montalbo, che vanta qualche esperienza nel palio ed è considerato in grande ascesa.

 

Questi gli altri cavalli sorteggiati: Chiocciola (Istriceddu), Oca (Indira Bella), il Montone (Ilon), Civetta (Iesael), Onda (Insomma), Lupa (Giove Deus).

 

Non un cavallo 'favorito', insomma, per la Civetta che non vince il Palio senese da ben 30 anni (1979).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -