Paracadutismo, è il 'solito' Dal Monte: lancio in costume da 4500 metri

Paracadutismo, è il 'solito' Dal Monte: lancio in costume da 4500 metri

Paracadutismo, è il 'solito' Dal Monte: lancio in costume da 4500 metri

Alle sue imprese da record (o da pazzi), Marzio Dal Monte, il 33enne paracadutista originario di Forlimpopoli, ci aveva un po' abituati. Con la sua inconfondibile cresta moicana di 25 cm, abbiamo più volte visto il nostro concittadino lanciarsi dagli aerei in condizioni estreme, a 35 gradi sotto zero, con chitarre ed altri oggetti inverosimili. Ma ad un'impresa come quella che ha in programma per il mese di gennaio, non eravamo ancora stati abituati: si lancerà a gennaio in costume da bagno da 4500 metri.

 

LE PAZZE IMPRESE DI DAL MONTE: GUARDA LA FOTOGALLERY

 

Marzio Dal Monte, 500 lanci da aereo all'attivo, è uno dei personaggi più noti in città. Punk di prima generazione, a lui sono già stati dedicati ampi servizi su riviste e rotocalchi nazionali quali MAXIM, FOR MEN, FOX UOMO, ROCKSOUND e tanti altri di settore. Da tempo i mass media si dedicano a lui: MTV addirittura gli ha dedicato una sorta di reality all'interno del programma MTV NEWS, andato in onda per settimane, in cui una troupe ha seguito il Dal Monte per una sua intera giornata, dalla sveglia a Vecchiazzano la mattina presto, ai lanci a Molinella, ai concerti Rock presso l'Arleys's Bar di Bologna, ritrovo dei motociclisti (la sua altra grande passione). Servizi su di lui sono stati dedicati su Deejay TV, All Music, Dahlia TV. Ma è negli ultimi mesi che Marzio Dal Monte ha fatto il salto di qualità.

 

Amico intimo di DJ Ringo, con il quale condivide la passione enorme per la musica rock, collabora con lui a diversi progetti. Il nostro concittadino è spesso ospite a VIRGIN TV nel programma Garage Revolver condotto proprio da DJ Ringo, in onda dal mese di novembre sul digitale terrestre, ragion per cui almeno 3 giorni alla settimana vive a Milano. Ma parallelamente diverse altre trasmissioni televisive si sono interessate a lui. Amico personale di Lele Mora, non è difficile vedere l'inconfondibile cresta del Dal Monte negli eventi più mondani del capoluogo lombardo o in giro per l'Italia: appena sabato scorso,ad esempio, è stato paparazzato a Riccione durante l'inaugurazione della Luxury House in compagnia della splendida Nina Moric e di Francesca Cipriani. A chi gli chiede informazioni su Lele Mora, Marzio è sempre molto abbottonato: "Io e Lele siamo molto amici. Non guardo molto la TV e non seguo le riviste di gossip, ma posso solo dire che Lele è una gran brava persona, e mi fido di ogni parola che dice. Ce ne fossero, in quest'ambiente dello spettacolo, di persone come lui!". Note anche le sue amicizie personali con altri personaggi dello sport e spettacolo, tra cui Pino Scotto, con il quale domani (sabato) sarà a Scandiano di Reggio Emilia ad un concerto.

 

Trentatrè anni, da tre convive a Vecchiazzano con la ventisettenne fotomodella abruzzese Chiara Carulli, nota nel mondo del gossip e del rock milanese per i suoi servizi fotografici molto "forti", ai limiti dell'horror e dello splatter. Amica intima di Rachele Sangiuliano, che per 5 anni ha giocato a pallavolo a Forlì, Chiara segue Marzio in tutte le sue avventure, compresa quest'ultima.

 

E proprio l'impresa in cui il nostro concittadino si sta cimentando non è cosa da poco. Si tratta di effettuare un lancio dall'aereo in costume da bagno a gennaio, quando le temperature sono più fredde, per pubblicizzare una nota marca di costumi da bagno ed attrezzature sportive. Un'impresa che vedrà il Dal Monte esposto ad un freddo inimmaginabile vestito solo di una striscia di cotone in zona inguinale, lanciarsi dall'aereo da 4.500 metri, precipitare verso il suolo per 70 secondi circa per poi a 1.000 metri aprire il paracadute, il tutto seguito da un paracadutista-fotografo ed un paracadutista munito di telecamera fissata al casco e che immortalerà ogni istante del lancio. Un'impresa che Marzio farà con l'aiuto del centro di paracadutismo Flygang di Molinella, che da anni lo supporta nelle sue più stravaganti avventure. Da decidere la location: probabilmente il lancio sarà effettuato in Abruzzo, patria della fidanzata Chiara, dove l'associazione Flygang con tutta probabilità organizzerà un boogie invernale. Tra un'ospitata nei locali ed una in TV, quando si trova a Forlì Marzio Dal Monte si prepara duramente per questa prova. Allenato dal suo personal trainer Alberto Bentivogli, della palestra Agorà di Forlì, che al suo riguardo dice: "Da un anno circa alleno Marzio per le sue imprese. Questa volta ci stiamo focalizzando sul potenziamento della massa muscolare, e su un mirato connubio tra dieta ed allenamento per fare in modo che arrivi all'appuntamento al massimo della forza fisica". Quando si trova in città, Marzio dedica agli allenamenti non meno di otto ore al giorno, alla palestra Agorà oppure dedicandosi alla sua altra grande passione: la Kick Boxing, con il maestro Mauro Manuzzi presso il Ginnasio Sportivo. Uno sportivo a 360° quindi, ma pur sempre un rocker, come ci tiene a specificare: "La gente si è appassionata a me per le mie imprese ad alta quota" dice Dal Monte, "ma spesso dimentica che da 20 anni ormai gravito nell'ambiente musicale e dello spettacolo. Ovvio che sono un atleta a tutto tondo, ma la mia disciplina preferita resterà sempre una: l'abbuffata di Pizza , birra e rock'n'roll!".

 

Riguardo ai rischi della sua impresa Marzio non si sbilancia: "Certo la cronaca degli ultimi mesi non è incoraggiante, ma ricordo sempre che la maggior parte degli incidenti avvenuti nel paracadutismo, se non tutti, sono riconducibili ad errori umani. Il paracadutismo è un'attività sicura, se svolta con criterio. Un'attività che consiglierei, e consiglierò, ai miei due figli non appena ne avranno l'età". E riguardo all'impresa in questione, minimizza: "Si stava pensando ad ungermi il corpo di uno strato di grasso, perchè a gennaio a 4.500 metri fa molto freddo. Ho già fatto un lancio a 35 gradi sotto zero, e non è stata un'esperienza piacevole. Ma credo che, come durante il lancio con la lattina di Red Bull, alla fine opterò per saltare così come sono, senza trucchi o scorciatoie. Per questo ho potenziato l'allenamento fisico ma anche mentale. Non è vanagloria la mia, questa volta le motivazioni che mi spingono a questa impresa sono puramente economiche" ammette candidamente il nostro concittadino.


Commenti (1)

  • Avatar anonimo di GogoBase
    GogoBase

    Hello Buddy. Considero che paracadutismo moderno e un universo ancora non esplorato e nella sua forma progressiva ognuno puo’ portare qualcosa di suo. E dare un tocco personale. Trovo molto coraggioso e nello stesso momento professionalmente utile tuo altruismo, impegno e risultati e ti faccio miei complimenti per il talento che ci metti per divulgare e promuovere questa disciplina. Mi piacerebbe fare qualcosa insieme e ne possiamo parlare bevendoci un caffè o una red bull. Viva Rock n' Roll . Honky-donkey, see you then! www.gogo-base.com

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -