PARMA - Edilizia scolastica: un primato che guarda al futuro

PARMA - Edilizia scolastica: un primato che guarda al futuro

PARMA - E’ un primo posto che guarda al futuro dei giovani e del territorio, quello che Parma conquista per l’edilizia scolastica nel rapporto “Ecosistema scuola 2008” di Legambiente. Una vetta frutto del buon lavoro svolto sulle scuole primarie di competenza del comune capoluogo e sulle secondarie di 2° grado di competenza della Provincia.


“Istruzione e formazione vengono prima di tutto – commenta l’assessore Provinciale alle Politiche scolastiche Gabriele Ferrari - Molti indicatori mondiali ci dicono che chi vede lontano è chi investe in questo settore perché è quello che garantisce futuro ai territori e al Paese. Questo primo posto fa ancor più piacere perché sottolinea rendendolo di valore nazionale, lo sforzo compiuto dalla Provincia in questo campo. Un grande lavoro fatto non solo sull’edilizia, che è certo una precondizione, ma che ha riguardato anche i contenuti con interventi a sostegno della scuola. E’ questa un’ulteriore testimonianza del fatto che per la Provincia la politica scolastica è un tema strategico, un elemento indispensabile del futuro delle nostre comunità”.


La Provincia ha svolto un corposo lavoro di riqualificazione sui tre diversi poli: quello sul Lungoparma con il Romagnosi (3,5 ml di euro), l’Ulivi ( 250mila euro) e il Rondani (150mila); il complesso di via Toscana (8 milioni e mezzo di euro); le palazzine su piazzale Barbieri (2 ml di euro). Tutte opere realizzate dall’Ente di Piazzale della Pace, con l’importante sostegno di Fondazione Cariparma. Un grande sforzo progettuale e economico che ammonta a 32 milioni di euro. Di questi oltre 5 milioni sono un contributo della Fondazione Cariparma.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -