Parma: esami endoscopici, un convegno sull’appropriatezza

Parma: esami endoscopici, un convegno sull’appropriatezza

PARMA - "L'appropriatezza delle indicazioni agli esami endoscopici" è il titolo del convegno, organizzato dall'AUSL di Parma, che si terrà sabato 21 giugno, a partire dalle 8.30, al Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore.

 

L'iniziativa vede coinvolti numerosi specialisti delle due Aziende sanitarie della provincia - AUSL e Azienda Ospedaliero-universitaria - oltre a medici di medicina generale del territorio.

 

Obiettivo della giornata è di focalizzare l'attenzione sul corretto utilizzo delle indagini endoscopiche, al fine di migliorare le modalità di accesso a questa tipologia di prestazione.

Al riguardo, la partecipazione dei medici specialisti, dei medici di famiglia, degli infermieri e degli operatori CUP consentirà di definire meglio, attraverso la discussione di linee guida, alcuni raggruppamenti omogenei sulla base delle necessità cliniche degli utenti, per evitare che i tempi di attesa per una determinata prestazione endoscopica si possano ripercuotere negativamente sulla domanda di salute degli assistiti. Verranno, inoltre, definiti nuovi strumenti per migliorare l'uso delle prestazioni specialistiche di endoscopia - digestiva, pneumologica, urologica, ginecologica - e per facilitarne la prescrizione da parte del medico di famiglia.

 

"Le indagini endoscopiche - sottolinea Paolo Orsi, responsabile di struttura semplice di endoscopia digestiva dell'Ospedale di Vaio -  si avvalgono ormai di strumenti sempre più flessibili, meno invasivi e più tollerati da parte del paziente, consentendo di effettuare diagnosi sempre più precoci e precise. Ma, affinché la metodica endoscopica sia condotta con successo, oltre ad  un'adeguata esperienza da parte degli operatori, risulta essenziale una corretta indicazione prescrittiva".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -