PARMA - Giovani e lavoro: un patto per un servizio migliore

PARMA - Giovani e lavoro: un patto per un servizio migliore

PARMA - La ricerca del lavoro per i giovani è spesso una questione complicata e il successo di questa impresa il più delle volte dipende dalle informazioni a cui si riesce ad accedere e dal supporto che servizi mirati possono dare. Con l’obiettivo di dare una risposta completa e più efficace alle nuove generazioni in cerca di occupazione, il centro per l’Impiego di Parma e l’Informagiovani del Comune capoluogo hanno stretto un accordo con il quale vengono messe in rete le due strutture operative.


L’obiettivo di questa iniziativa, la prima in questo ambito fra Provincia e Comune di Parma, è stato presentato oggi nella sede del Centro per l’Impiego di via Galvani, dagli assessori Manuela Amoretti e Giampaolo Lavagetto.


“Questi due servizi sono punto di riferimento ogni anno per migliaia di giovani del territorio. Con questo accordo rendiamo possibile il fatto che i giovani in cerca di lavoro verranno aiutati nell’approccio con la professione attraverso strumenti mirati ad analizzare i propri bisogni. Saranno in questo modo accompagnati a utilizzare i servizi per il lavoro più adatti alle loro necessità: servizi qualificati, di informazione specialistica e supporto per il lavoro” – ha detto l’assessore provinciale alle Politiche del lavoro e alla Formazione professionale Manuela Amoretti.

“ Sarà dunque una collaborazione quotidiana grazie alla quale si potranno affrontare i singoli casi” e, come ha spiegato l’assessore comunale ai Servizi per l’infanzia e la scuola Giampaolo Lavagetto, “ di dare risposte utili ai giovani. E’ un esempio davvero positivo di collaborazione fra due enti che si fonda su obiettivi concreti, L’informagiovani del Comune è un servizio fondamentale che ci permette di ascoltare tanti giovani e dare loro le informazioni che cercano. Ora con la sinergia con il Centro Impiego potremo dare anche risposte efficaci”

Con il protocollo siglato fra i due enti avverrà dunque una vera e propria integrazione di fra i due servizi.


Il Centro per l’Impiego di Parma della Provincia, ha sede in via Galvani 4, e offre in particolare servizi gratuiti di incrocio tra domanda/offerta di lavoro svolgendo una funzione di intermediazione tra la richiesta di professionalità espressa dalle aziende e le competenze e aspirazioni di chi cerca lavoro. Altri servizi di rilievo per la fascia giovanile sono poi l’orientamento specialistico, per aiutare il lavoratore nella identificazione delle proprie competenze, e la promozione dei tirocini formativi, dinalizzati a facilitare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro attraverso un’esperienza formativa che si realizza direttamente all’interno di un luogo di lavoro. Non meno importanti sono la gestione delle informazioni sul mercato del lavoro locale, l’accompagnamento all’inserimento lavorativo delle fasce deboli e gli altri servizi di carattere amministrativo.

Nel 2006 questo servizio ha segnalato alle aziende 500 giovani di Parma sotto i 30 anni, più di 600 giovani hanno avuto accesso a percorsi di formazione, diverse centinaia hanno utilizzato il servizio di orientamento.


L’Informagiovani di Parma è un servizio pubblico gratuito fornito dal Comune che si occupa di scuola e formazione, lavoro e professioni, tempo libero ed educazione permanente, eventi culturali e vita sociale, vacanze e turismo, lavoro e studio all'estero.

Le informazioni sono accessibili attraverso diversi strumenti: la consultazione dei materiali cartacei presenti nello spazio dedicato; la consultazione di bacheche; la consultazione di guide, saggi, atlanti e bibliografia specializzata; il colloquio diretto con l'operatore oppure navigando sul sito del Comune.


Secondo l’accordo il Centro per l’Impiego metterà a disposizione dei cittadini i servizi di incrocio domanda/offerta di lavoro e di orientamento. L’Informagiovani metterà a disposizione i propri servizi specialistici di informazione. L’accordo prevede inoltre formazione degli operatori degli Informagiovani su temi di interesse comune e produzione di materiale informativo.

Tutti gli altri Comuni che – oltre a Parma - hanno al proprio interno un servizio Informagiovani hanno aderito all’accordo: si tratta di Collecchio, Felino, Fontevivo, Colorno, Fidenza e Sorbolo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -