PARMA - Il Consiglio provinciale invita il Dalai Lama

PARMA - Il Consiglio provinciale invita il Dalai Lama

PARMA - Dopo che nella seduta del 5 dicembre il Consiglio provinciale ha espresso in via ufficiale la richiesta di poter ospitare Tenzin Gyatzo, XIV Dalai Lama, massima autorità temporale del Tibet e massima autorità spirituale della scuola Gelug del Buddhismo Tibetano, il presidente del Consiglio Mario De Blasi ha inviato al Dalai Lama una lettera nella quale gli formula l’invito a venire a Parma.


“L’invito che La preghiamo di considerare Le viene rivolto da una terra che ha nella propria tradizione sociale e civile i principi della libertà ai quali i suoi cittadini hanno ispirato le regole del vivere in comune. Il nostro obiettivo è quello di continuare ad onorare questa storia contribuendo a sostenere la difesa dei diritti individuali e collettivi, i processi di pace, l’affermazione dell’autodeterminazione dei popoli. Sono valori, Santità, di cui la Sua vita è esempio concreto, e che caratterizzano il suo insegnamento alla pace e alla fratellanza universale”, si legge nella lettera, che così continua: “In questo periodo di grandi sofferenze e difficoltà, che toccano ancora nel profondo il popolo tibetano, vorremmo poter ascoltare il Suo messaggio e fare in modo che la Sua visita possa essere occasione di insegnamento per tutti noi alla tolleranza, alla compassione, alla non violenza”.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -