Parma: lotta alle mafie, una rete di solidarietà per la Locride

Parma: lotta alle mafie, una rete di solidarietà per la Locride

 

PARMA - Nasce anche a Parma il Comitato "Parma con la Locride", che avrà l'obiettivo di avviare un sostegno attivo delle cooperative Goel che lavorano sui terreni confiscati alla mafia calabrese. Un aiuto concreto a queste realtà nel difficile impegno quotidiano per la sopravvivenza e contro la malavita, ma anche un impegno assunto qui, a Parma, per mantenere forte l'attenzione alle infiltrazioni della malavita sempre più presenti anche nel nord del Paese.


Lunedì a Parma in Provincia sono stati presentati gli obiettivi e i programmi del Comitato. All'incontro, insieme agli assessori alle Politiche sociali provinciale Tiziana Mozzoni e del capoluogo Paolo Zoni, sono intervenuti alcuni dei promotori: Eleonora Gravino, Tiziano Giuffredi e il parroco Sergio Tommasi della Parrocchia delle Stimmate e del Gruppo omonimo da cui l'idea e la relazione con la Locride ha avuto origine e dove già ora vengono commercializzati i prodotti realizzati dalle cooperative Goel; Eugenio Caggiati presidente del circolo culturale il Borgo; Ugo Ranzieri della Lega delle cooperative; Dante Ghisani della Cisl e Giorgio Meneguzzi della Uil.

 

Molte le sottolineature con cui è stata commentata l'iniziativa. Per l'assessore Mozzoni si tratta una iniziativa di sensibilizzazione "nata per dire anche in questo territorio, no alla mafia, camorra e ndrangheta. C'è bisogno di combatterla sotto tutti i punti di vista e questa nuova realtà vuole essere di appoggio e sostegno anche sotto il profilo istituzionale".

Per l'assessore comunale Zoni la costituzione del Comitato Parma per la Locride ha "una valenza simbolica, si tratta di una iniziativa solidaristica  nei confronti dei territori messi in ginocchio dalla criminalità a favore di quanti la combattono attivamente".

 

Eleonora Gravino ha ricordato il percorso che ha portato alla nascita del Comitato: dai cestini di solidarietà realizzati a fine anno con i prodotti delle cooperative goel all'avvio di contatti per allargare la rete di solidarietà. E' anche all'attività di queste ultime settimane del Centro culturale Il Borgo, come ha spiegato il suo presidente Caggiati, che si deve la nascita del Comitato e l'arrivo delle prime adesioni. Fra queste quelle di Lega coop che, come ha detto Ranzieri, punterà a coinvolgere le cooperative associate locali, in particolare del settore della ristorazione e sociale, affinché si aprano relazioni con le cooperative Goel. I sindacalisti Ghisani e Meneguzzi  si sono soffermati sui rischi di infiltrazione mafiosa nella nostra realtà: "l'attenzione sul territorio deve essere alta perché già registriamo problemi per affrontare i quali serve davvero l'impegno di tutti".

 

Sono diverse le linee di lavoro che il Comitato perseguirà: dall'impegno e collaborazione contro le infiltrazioni malavitose attraverso iniziative  e testimonianze a favore della legalità, allo scambio di giovani e in particolare di classi scolastiche per esperienze culturali e di lavoro.

In particolare per quanto riguarda la vita delle cooperative Goel il Comitato si propone il sostegno nella vendita dei prodotti. Fra le iniziative anche quelle tese a favorire iniziative sociali e turistiche nelle terre di Calabria.

 

Ulteriori adesioni di associazioni, categorie e imprese potranno anche successivamente essere inviate al circolo Il Borgo, o presso gli assessorati alle Politiche sociali di Comune e Provincia di Parma.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I promotori del Comitato: Il circolo culturale il Borgo, il centro del commercio equo e solidale "Da Qui a  Là onlus" del Gruppo missionario delle Stimmate, la Parrocchia delle Stimmate, Cisl, Cgil, Uil, Lega delle Cooperative, Confcooperative, Csi, Arci, associazione Calabresi di Parma, associazione Mazziniana, Consiglio del Quartiere Montanara,  e con il sostegno dell'Ufficio scolastico della provincia di Parma e il patrocinio del Comune e della Provincia di Parma.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -