PARMA - M’illumino di meno: si spengono le sedi di Comune e Provincia

PARMA - M’illumino di meno: si spengono le sedi di Comune e Provincia

PARMA - Dimostrare come il risparmio energetico sia una possibilità concreta per superare i problemi di energia che assillano il nostro Paese e gran parte delle nazioni del pianeta. Anche il Comune e la Provincia di Parma si associano venerdì prossimo 15 febbraio a "M'illumino di meno", la grande giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico promossa per il quarto anno consecutivo da Caterpillar, il noto programma di Radio2, in onda tutti i giorni dalle 18 alle 19.30.


Venerdì 15 febbraio dalle 18, e nel terzo anniversario dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto, il 16 febbraio, Comune e Provincia spegneranno le luci rispettavamente del palazzo del Governatore, casa della Musica, sedi di piazzale della Pace e palazzo Giordani.


Venerdì alle 18.00, al Caffè del Prato di Casa della Musica, in piazzale San Francesco a Parma in collaborazione con Wwf, Lagamebiente e Cambio di Stile di Forum Solidarietà, verrà organizzato un “aperitivo ecologico… a lume di candela” con un simpatico omaggio sostenibile per tutti quelli che interverranno.

All’iniziativa, interverranno gli assessori all’Ambiente Cristina Sassi, (Comune di Parma) e Giancarlo Castellani (Provincia di Parma).


Nella giornata del 15 la Provincia regalerà inoltre ai propri dipendenti una lampadina a basso consumo in modo che si concretizzi attraverso un semplice dono una possibilità concreta di risparmio energetico.

Ogni anno una famiglia media italiana spende circa 400 Euro per le bollette dell’energia elettrica, escludendo lo scaldabagno elettrico, vero e proprio elettrodomestico “energivoro”. Questi consumi sono prevalentemente legati ai propri elettrodomestici; un frigorifero ad esempio, incide per il 25.6 %, la lavastoviglie il 19.6 %, l’illuminazione il 11.6% , la lavatrice del 10,2 %, il condizionatore del 9.5 %, il televisore del 6.8%, il pc del 6.4 %, i piccoli elettrodomestici del 10 % .

Ognuno con semplici accorgimenti può ridurre le spese e incidere sulla qualità dell’ambiente, spegnendo le luci di ambienti quando si esce, utilizzando elettrodomestici di classe A o A+, usando lavastoviglie e lavatrici solo a pieno carico, sostituendo la lampadine ad incandescenza con quelle a basso consumo.


IL DECALOGO DI CATERPILLAR
Per il quarto anno consecutivo Caterpillar, il noto programma di Radio2, in onda tutti i giorni dalle 18 alle 19.30, lancia per il 15 febbraio 2008 "M'illumino di meno", una grande giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico.


Dopo il successo delle passate edizioni, Cirri e Solibello, i conduttori di Caterpillar, chiederanno nuovamente ai loro ascoltatori di dimostrare come il risparmio sia una possibilità concreta e reale a cui attingere oggi stesso per superare i problemi energetici che assillano il nostro paese e gran parte delle nazioni del pianeta. L'invito rivolto a tutti è quello di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il 15 febbraio 2008 dalle ore 18. Semplici cittadini, scuole, aziende, musei, gruppi multinazionali, astrofili, società sportive, gruppi scout, istituzioni, associazioni di volontariato, università, cral aziendali, ristoranti, negozianti e artigiani uniti per diminuire i consumi in eccesso e mostrare all'opinione pubblica come un altro utilizzo dell'energia sia possibile.


Nelle precedenti edizioni "M'illumino di meno" ha contagiato milioni di persone impegnate in un'allegra e coinvolgente gara etica di buone pratiche ambientali. Lo scorso anno il "silenzio energetico" coinvolse simbolicamente le piazze principali di tutt'Italia: a Roma si spensero il Colosseo, il Pantheon, la Fontana di Trevi, il Palazzo del Quirinale, Montecitorio e Palazzo Madama, a Verona l'Arena, a Torino la Basilica di Superga, a Venezia Piazza San Marco, a Firenze Palazzo Vecchio, a Napoli il Maschio Angioino, a bologna Piazza Maggiore, a Milano il Duomo e Piazza della Scala, a Pisa Piazza dei Miracoli, a Siena Piazza del Campo, a Catania Piazza del Duomo, ad Agrigento la Valle dei Templi, e centinaia di altre piazze in centinaia di altri comuni grandi e piccoli, grazie al prezioso aiuto dell’ ANCI, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani.

La campagna di "M'illumino di meno 2008" inizierà il 15 gennaio e si protrarrà per un mese fino al 15 febbraio (vigilia dell'anniversario dell'entrata in vigore del protocollo di Kyoto), dando voce al racconto delle idee più interessanti e innovative, in Italia e all'estero, per razionalizzare i consumi d'energia e di risorse, dai piccoli gesti quotidiani agli accorgimenti tecnici che ognuno può declinare a proprio modo per tagliare gli sprechi.


Sul sito internet del programma www.caterueb.rai.it, sarà possibile segnalare la propria adesione alla campagna, precisando quali iniziative concrete si metteranno in atto nel corso della giornata, in modo che le idee più interessanti e innovative servano da esempio e possano essere riprodotte dagli altri aderenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Quest'anno la campagna "M'illumino di meno" è patrocinata Ministero dell'Ambiente e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -