Parma: Matteo Setti e Gian Marco Schiaretti per il terzo mondo

Parma: Matteo Setti e Gian Marco Schiaretti per il terzo mondo

PARMA - Si aprirà con uno spettacolo teatrale la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per l'anno 2009 del Comitato Parma Solidale nel Mondo. Campagna che ha l'obiettivo di promuovere e far conoscere iniziative, progetti e soggetti attivi sul territorio impegnati nelle relazioni e nella cooperazione internazionale. I fondi raccolti andranno a sostenere l'attività e i progetti nei paesi del terzo mondo promossi dalle associazioni che aderiscono al Comitato.


Il primo appuntamento per il 2009 è in programma sabato 16 maggio alle 21 all'Auditorium Paganini, quando i parmigiani, oltre a partecipare a un evento benefico, potranno assistere a uno spettacolo teatrale d'alto livello. A far da protagonista sarà Matteo Setti, noto per aver interpretato il musical "Notre Dame de Paris", che si esibirà in "La bottega della parole usate", sotto la regia di Marco Caronna. Un appuntamento a cui ha deciso di partecipare all'ultimo momento un'altra grande voce italiana: Gian Marco Schiaretti, famoso anche per il ruolo di Mercuzio nell'opera popolare "Giulietta e Romeo" di Pasquale Panella e Riccardo Cocciante.

 

"L'appuntamento di sabato - ha sottolineato l'assessore provinciale alle Relazioni internazionali Gabriele Ferrari, nel corso della presentazione dell'iniziativa in Provincia - è un'occasione per assistere a uno spettacolo molto bello e al contempo dare un contributo economico significativo a questo coordinamento di associazioni che opera da Parma per il sud del mondo. Un'occasione dunque in cui oltre a divertirsi si potrà fare un gesto utile a chi ne ha bisogno".

 

"È importante dire che i fondi andranno a un comitato - ha aggiunto l'assessore provinciale al Turismo Gabriella Meo -. Questa del coordinamento è una modalità da sottolineare: il Comitato dà infatti linee di indirizzo in modo tale che i soldi siano convogliati in modo efficace ed appropriato rispetto ai bisogni reali".

 

D'accordo sul valore del lavoro svolto dal Comitato nel coordinare le diverse associazioni anche Giuseppe Caltabiano, responsabile Servizio Enti di Banca Monte Parma, che ha ribadito la volontà dell'Istituto di credito di "sostenere iniziative di solidarietà rilevanti e forti come questa, dove è un comitato a coordinare le iniziative in modo che queste siano finalizzate nel miglior modo possibile".

A illustrare lo spettacolo di sabato è stato il regista Marco Caronna: "tutto si svolge in una notte in cui un dj decide di chiudersi in una radio e di trasmettere tutto ciò che vuole e che normalmente non "passa". Nel corso della notte interverranno personaggi diversi ma ci sarà anche spazio per alcuni contributi, vere e proprie chicche, come ad esempio la voce di Enrico Maria Salerno che recita due minuti di magia tratta dall'Amleto in un canto in dialetto lucano, mai portata su nessun palcoscenico."

 

Oltre alle voci di Setti e Schiaretti, il pubblico potrà apprezzare Luca Savazzi al pianoforte, Claudio Tuma alle chitarre, Ugo Manfredi al basso, Flavio Spotti alle percussioni, Marco Caronna voce e chitarre e Paolo Rossini, voce notturna.

 

L'evento, che rientra nella rassegna "Life for live - Parma for Africa", è organizzato dall'assessorato alle Relazioni internazionali della Provincia di Parma e da Novecento, ed è realizzato con il sostegno dell'assessorato al Turismo della Provincia, Banca Monte Parma, Greci, I.V.R.I., Coop, Koppel e Hotel Farnese, e con la collaborazione del Teatro Regio. Inoltre, gode del patrocinio dei Comuni di Varano de Melegari e di Valmozzola, già patrocinatori dello spettacolo dello scorso anno.

 

"Ci auguriamo che al nostro appello rispondano in tanti: che tanti parmigiani e parmensi siano desiderosi di partecipare a un evento di questa portata che vede protagonisti grandi musicisti del nostro territorio - ha detto Antonio Iamiglio della società Novecento e membro del Comitato Parma Solidale nel Mondo -. Avere l'auditorium pieno sarebbe molto importante proprio per lo scopo solidaristico di questa iniziativa".

 

Il Comitato Parma Solidale nel Mondo è nato nell'estate 2007 sotto la presidenza dell'assessore alle Relazioni internazionali della Provincia di Parma Gabriele Ferrari, allo scopo di organizzare manifestazioni di sensibilizzazione, informazione e di raccolta fondi a favore dei progetti di cooperazione delle associazioni del territorio. Tra le diverse iniziative realizzate nel corso del 2008, la presenza dello stand del Comitato alle serate estive organizzate al centro commerciale Eurotorri e la serata benefica organizzata lo scorso settembre al ristorante "Al Parco" di Marano.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -