Parma: nuovi impegni per conciliare tempi di vita e di lavoro

Parma: nuovi impegni per conciliare tempi di vita e di lavoro

PARMA - Monitorare lo stato di attuazione dell'applicazione della legge 53 sul territorio parmense; riservare una quota delle risorse del Fondo Sociale Europeo, assegnate alla Provincia, per il finanziamento di interventi aziendali volti a favorire l'equilibrio fra tempi di vita e di lavoro; promuovere e attuare politiche attive del lavoro finalizzate a valorizzare il potenziale del personale femminile.


Queste alcune delle novità introdotte nel protocollo d'intesa sottoscritto dalla Provincia e dalle consigliere di Parità con le organizzazioni economiche e sindacali del territorio: un documento che aggiorna e rivede la versione precedente, siglata dagli stessi attori nel maggio 2006. L'accordo, promosso dall'assessorato provinciale alle Pari opportunità e dalle consigliere di Parità, ha l'obiettivo di creare un terreno concreto sul quale interessi delle persone e interessi delle imprese possono incontrarsi. Il protocollo intende infatti promuovere le opportunità offerte dalla legge 53 del 2000: legge che promuove l'equilibrio tra tempi di lavoro, di cura, di formazione e di relazione, attraverso diversi strumenti e modalità tra cui la destinazione di risorse economiche per innovare i modelli organizzativi aziendali a sostegno della conciliazione. A siglare l'intesa sono stati questa mattina, nella sede della Provincia, l'assessore provinciale alla Formazione professionale, Politiche del lavoro e Pari Opportunità Manuela Amoretti, le consigliere di Parità Silvana Melegari e Cecilia Cortesi Venturini, e i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil, Unione Parmense degli Industriali, Apindustria, Confesercenti, Confcommercio Ascom, Confartigianato Apla, Cna, Gruppo imprese artigiane, Coldiretti, Confederazione italiana agricoltori, Unione provinciale agricoltori, Confcooperative e Lega Cooperative.

 

"Questo documento è molto importante soprattutto in una città come Parma, dove sono molte le donne che lavorano, sempre più qualificate e scolarizzate: nel 2007 siamo infatti risultati terzi in Italia per occupazione femminile - ha sottolineato l'assessore Manuela Amoretti -. Un traguardo che però non bisogna dare per scontato soprattutto in un momento come questo di grande crisi, nel quale l'occupazione femminile è sicuramente quella che rischia di più. Sappiamo da dati statistici che alla crescita della partecipazione delle donne al mercato del lavoro corrisponde un aumento del prodotto interno lordo: quella femminile è dunque una presenza che serve a tutta la comunità."

 

"I risultati della prima versione del protocollo del 2006 - ha affermato la consigliera di Parità Silvana Melegari - sono già stati molto soddisfacenti, lo scorso settembre abbiamo ad esempio erogato finanziamenti a imprese che hanno intrapreso un percorso a sostegno dell'armonizzazione tra tempi di vita e di lavoro. Ora vogliamo continuare su questa strada e abbiamo deciso con la collaborazione di tutti gli attori coinvolti di aggiornare il documento, aggiungendo una serie di nuovi impegni e di maggiori responsabilità."

 

"L'importanza del protocollo è stata confermata anche dall'incontro della rete nazionale delle consigliere di Parità che si è svolto ieri al Ministero del Lavoro - ha detto Cecilia Cortesi Venturini -. Un incontro nel quale il presidente di Italia Lavoro ci ha proprio sollecitato a dare impulso a protocolli e intese sul tema della conciliazione, visto soprattutto l'attuale periodo di profonda crisi. È dunque questo il momento giusto per spingere sulla conciliazione per permettere alle donne di entrare nel mondo del lavoro".

 

Tra i firmatari anche Valentina Anelli della Cgil: "in un momento di crisi come questo - ha ribadito - è necessariogarantire l'accesso al lavoro delle donne, spesso precluso dal carico di cura che hanno. La speranza è che l'accordo possa vivere concretamente all'interno delle imprese".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -