PARMA - Ponte sul Taro, aperto a Collecchio il sovrappasso della strada Carmelitana

PARMA - Ponte sul Taro, aperto a Collecchio il sovrappasso della strada Carmelitana

PARMA – Nuovo passo in avanti delle opere legate al ponte sul Taro tra Medesano e Collecchio. E’ infatti stato aperto al traffico nei giorni scorsi il viadotto sulla strada comunale detta della Carmelitana nel territorio del Comune di Collecchio.


Con questa ulteriore opera – ha detto Ugo Danni, assessore provinciale alle Infrastrutture – ci avviciniamo al completamento di un’infrastruttura fondamentale per il nostro territorio come il ponte sul Taro. Il sovrappasso della strada della Carmelitana, inoltre, testimonia l’attenzione riservata all’ambiente e al paesaggio nella realizzazione di tutte le opere realizzate in quest’area. Abbassare il nuovo asse viario per mitigare l’effetto sul paesaggio rurale, rappresenta un segnale di attenzione importante che conferma come si possano realizzare opere importanti riducendo al minimo l’impatto sul territorio e l’ambiente”:


L’opera, in calcestruzzo armato normale e precompresso, Ë realizzata a campata unica con una luce di 31 m e con una larghezza di 10,5 metri per il passaggio della strada comunale, affiancata dal marciapiede di 1,5 metri.

Il viadotto della strada comunale Carmelitana sovrappassa la nuova strada che conduce al ponte sul Taro in un punto nel quale il nuovo asse Ë stato abbassato, in modo da limitare l’impatto visivo dell’opera di scavalco sul paesaggio rurale esistente. Il sovrappasso, infatti, si alza di appena un metro e mezzo, salvaguardando lo scorcio panoramico a la veduta del nucleo storico di Collecchiello, posto a nord del nuovo asse.


Quella appena aperta al traffico Ë la penultima delle opere d’arte che caratterizzano il nuovo asse viario che – nei suo 4 km di sviluppo – comprende anche il lungo ponte che scavalca il Taro e l’autostrada A15, il sottopasso alla ferrovia Fornovo-Fidenza, due sovrappassi ai canali Medesano e Gandiolo ed un sottopasso agricolo. L’ultima opera programmata – anch’essa in corso di esecuzione - Ë la bottesifone a due canne per il canale Naviglio Taro.

Il sovrappasso appena entrato in esercizio Ë stato eseguito durante la stagione estiva in concomitanza col periodo di chiusura delle scuole per limitare i disagi alla popolazione.

La gestione della interruzione della viabilit‡ comunale nei tre mesi in cui si sono svolti i lavori Ë stata svolta in accordo con l’Ufficio tecnico comunale e con la Polizia municipale che si ringraziano per la collaborazione.


Il nuovo ponte sul Taro ha una lunghezza 1170 metri ed Ë costituito da 22 campate di luce 54 metri. Ogni campata ha un sistema portante di 4 travate in acciaio Corten.

Con l’opera realizzata sulla strada Carmelitana lo stato di avanzamento dei lavori raggiunge il 75 % dell’importo contrattuale e il 66 % dell’intero finanziamento.

L’importo totale dell’opera Ë di oltre 40 milioni di euro.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -