PARMA - Presentato il piano d�azione di educazione ambientale 2008-2009

PARMA - Presentato il piano d’azione di educazione ambientale 2008-2009

PARMA - È dedicato alla sostenibilità il Piano d’azione di educazione ambientale 2008-2009 della Provincia di Parma, programma che l’ente di piazzale della Pace, tra le poche Province in Italia ad esserne dotate, ha attivato e rinnovato a partire dal 2001. Un tema di rilievo e di estrema attualità, capace di coniugare la dimensione ambientale con quella sociale ed economica e scelto anche in considerazione del fatto che il biennio 2008-2009 rientra nella decade dedicata dall’Unesco all’educazione alla sostenibilità. Nello specifico si presterà particolare attenzione ai progetti orientati alle buone pratiche e agli stili di vita sostenibili. Le azioni del biennio si concentreranno in particolare sulla gestione dei rifiuti (recupero, riduzione, riciclaggio), sulla qualità dell’aria (mobilità sostenibile), sull’energia (risparmio energetico), sulla gestione dell’acqua (risparmio e uso consapevole).


Numerose le iniziative previste per il 2008, tutte come sempre volte alla sensibilizzazione dei cittadini sulle tematiche ambientali. Tra queste vanno senz’altro segnalati “Storie di ambienti”, il primo festival di teatro per l’ambiente, che “andrà in scena” nei Comuni della provincia di Parma e che vivrà il suo gran finale alla Corte di Giarola dal 26 maggio al 2 giugno 2008, e il primo bando “Piedibus”, rivolto a tutti i Comuni della provincia, finalizzato a realizzare azioni per una mobilità sostenibile nei percorsi casa-scuola.


“Quello dell’educazione ambientale è un settore al quale abbiamo sempre tenuto molto e sul quale vogliamo continuare ad agire, proprio perché crediamo che le buone pratiche siano fondamentali per creare le condizioni per una sostenibilità vera e per una qualità della vita più alta. Questa è l’idea di fondo che ha sempre caratterizzato i nostri Piani d’azione di educazione ambientale, dei quali la Provincia si è dotata dal 2001. Nel Piano del biennio 2008-2009 cerchiamo di fare uno scatto ulteriore, proprio per la consapevolezza che abbiamo della funzione sempre più strategica dell’educazione ambientale”, ha detto giovedì in conferenza stampa in Provincia l’assessore all’Ambiente Giancarlo Castellani, affiancato dal responsabile dell’Ufficio di educazione ambientale Giuseppe Boselli. “Dietro queste iniziative ci sono messaggi importanti”, ha aggiunto Castellani, che ha sottolineato: “Noi viviamo in una società nella quale si spreca molto, e spesso si crede, a torto, che le risorse siano infinite. Dobbiamo invece abituarci a gestire bene quello che abbiamo, a non sprecare e a riutilizzare il più possibile: questo è uno dei messaggi”.


Nel 2008 nasce il Festival di teatro per l’ambiente


Il Festival “Storie di ambienti” (dal 26 maggio al 2 giugno alla Corte di Giarola) rappresenta l’appuntamento finale di un percorso di sensibilizzazione che si svolgerà tra aprile e maggio 2008 in numerosi Comuni del territorio. Nella settimana di “Storie di ambienti”, oltre alle rappresentazioni teatrali delle scuole e ad eventi ludico-ricreativi per studenti e famiglie, verranno organizzati momenti di incontro e approfondimento rivolti a insegnanti e operatori del settore educativo e ambientale.


Gli spettacoli che saranno rappresentati nel corso della prima edizione di “Storie di ambienti” scaturiranno dal concorso omonimo, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado delle province di Parma e Piacenza e ideato dalla Provincia di Parma, dal Cea (Centro di educazione ambientale) Borgo della Pulce – Parco del Taro e dal Cirea – Università di Parma con la collaborazione del Cea del Parco Boschi di Carrega, del Cea del Parco dello Stirone e del Cea della Riserva Monte Prinzera.


Alla rassegna-concorso possono partecipare opere teatrali e spettacoli. Tutte le rappresentazioni saranno valutate da una giuria che selezionerà un primo, un secondo e un terzo classificato per ciascuna sezione, ai quali andranno rispettivamente 500, 300 e 200 euro da utilizzare per la realizzazione di progetti di educazione ambientale.


Le scuole che intendono partecipare al festival con un loro spettacolo devono fare domanda entro il 1° febbraio 2008. Per informazioni: Ufficio educazione ambientale Provincia di Parma, tel. 0521-931786, fax 0521-931583, e-mail g.boselli@provincia.parma.it


Le altre iniziative del 2008

- Gennaio 2008: ottavo bando di contributo per progetti di educazione ambientale per le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Parma, iniziativa che nelle edizioni precedenti ha permesso di attivare 93 progetti con un contributo totale di circa 194.000 euro.

- Gennaio 2008: prima edizione del bando “Piedibus”, rivolto a tutti i Comuni della provincia, finalizzato a realizzare azioni per una mobilità sostenibile nei percorsi casa-scuola. Il contributo massimo concesso è di 4.000 euro a progetto.

- Gennaio 2008: seconda edizione del bando per una corretta riduzione dei rifiuti, rivolto ai Comuni del territorio. L’iniziativa, che permette di assegnare contributi fino ad un massimo di 6.000 euro per progetto, vuole incentivare e promuovere azioni per una effettiva riduzione della produzione dei rifiuti.

- 15, 22, 29 gennaio 2008: la Provincia ha collaborato con il Comune di Fidenza per l’attivazione del corso di formazione “PartecipAzione”, rivolto a tutti coloro che vogliono avvicinarsi ai processi partecipati e di cittadinanza attiva.

- Primavera 2008: quarta edizione del biennale progetto “Laboratorio culturale”, promosso da Respira (rete di soggetti per il ripristino ambientale composta da scuole, centri di educazione ambientale, associazioni) e patrocinato dalla Provincia. Il progetto è rivolto a studenti di ogni ordine e grado e vedrà la partecipazione di 17 istituti scolastici del territorio suddivisi su 8 Comuni; oltre 1.300 i ragazzi coinvolti.

- Primavera 2008: sesta edizione del bando Ecofeste per i Comuni del territorio, perché come dice lo slogan “Per divertirsi non occorre inquinare”.

- Inverno 2008: tradizionale appuntamento con il Premio Scritture d’acqua.


I numeri del Piano di educazione ambientale al dicembre 2007

7 gli anni di attività

8 i bandi con contributo per scuole o centri di educazione ambientale del territorio

93 i progetti finanziati attraverso bandi di contributo per un totale di 194.000 euro di spesa

11 i macroprogetti di rete tra scuole e centri di educazione ambientale del territorio attivati

160 i progetti che hanno visto la collaborazione della Provincia



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -