Parma, Provincia: Bernazzoli presenta la sua giunta

Parma, Provincia: Bernazzoli presenta la sua giunta

PARMA - "Essere di aiuto a tutti in questo momento difficile". Ha pensato soprattutto a questo Vincenzo Bernazzoli nel formare la sua nuova Giunta, una squadra "solida" con cui portare avanti il programma e "stare sul pezzo", una giunta "robusta per affrontare questa fase di crisi".

Il Presidente della Provincia di Parma ha presentato questa mattina i dieci assessori con cui lavorerà nei prossimi mesi.  "Ho voluto dare il senso al territorio della continuità perché siamo in un momento di emergenza e questa è una squadra solida, esperta, capace di essere in campo immediatamente e che mi mette nelle condizioni migliori per affrontare questa fase. - ha detto Bernazzoli - Dobbiamo uscire da una situazione difficile, che mi preoccupa molto, e costruire una corretta proposta di sviluppo. Per questo nelle funzioni fondamentali ho voluto riconfermare assessori che hanno dato positiva prova di sé. Da fare ce n'è per tutti".

 

Sei le riconfermeAlla vicepresidenza Pier Luigi Ferrari con delega all'agricoltura e attività produttive, due materie "pesanti" soprattutto considerando la congiuntura economica. Manuela Amoretti resta alla formazione professionale e politiche del lavoro disponibile con il vicepresidente a continuare il lavoro svolto in particolare sulle crisi aziendali aperte.

Riconferma per Giancarlo Castellani, che resta all'ambiente con una delega specifica anche per le politiche su energie alternative e le Società partecipate. Ugo Danni continuerà a occuparsi di infrastrutture e dunque della realizzazione della Pedemontana, Cispadana, Tibre, opere che, ha sottolineato Bernazzoli, "cambieranno la faccia di questa provincia, progetti per 30 ml di euro, da far partire come ho detto entro 100 giorni". Sempre a Danni restano anche le deleghe alla  pianificazione territoriale, difesa del suolo e risorse naturali.

 

A Gabriele Ferrari invece, oltre a protezione civile e solidarietà internazionale, va la nuova delega sulla sicurezza. Pur nell'assenza di competenze specifiche dell'ente, la delega è finalizzata a stare in campo a supporto delle forze dell'ordine e dei Comuni per garantire la qualità della vita dei cittadini.

Oltre alle deleghe al turismo, parchi e politiche d'interesse paesaggistico, Gabriella Meo si occuperà per il momento di Sport anche se il presidente ha anticipato che per questo settore sta pensando di creare una piccola Agenzia destinata a svolgere quel  lavoro di rete, "molto utile" realizzato durante la scorsa questa legislatura.

 

Cinque i nuovi entrati. Andrea Fellini, che lascia l'incarico di assessore di Salsomaggiore per assumere quello di assessore provinciale alla viabilità e trasporti. Giuseppe Romanini, sindaco uscente di Collecchio, che si occuperà di scuola e cultura - tema che ha necessità di un'attenzione specifica -  mentre Marcella Saccani, già vicepresidente di Fondazione Cariparma e presidente del Conservatorio di Parma, avrà le politiche sociali, casa e pari opportunità. Altro nuovo ingresso quello di Roberto Zannoni, responsabile cittadino del circolo di Parma dell'Italia dei Valori, che assumerà l'incarico di assessore al personale, bilancio e semplificazione amministrativa, quest'ultimo uno dei settori su cui la Provincia intende dare un segnale forte al proprio interno e sul territorio. L'Agenzia al marketing territoriale sarà guidata Raffaella Pini, al vicesindaco di Fontevivo il compito di seguire i progetti per la valorizzazione del territorio fra cui  il grande evento "Parma 2012" proposto dal Presidente della provincia nel corso della campagna elettorale. A Bernazzoli restano le deleghe alla comunicazione, un tema su cui sarà posta nuova attenzione per renderla più efficace, Europa e relazioni internazioni, da dispiegare pienamente nelle potenzialità che possono fornire, le politiche strategiche per l'innovazione e lo sviluppo economico a partire da un progetto di rilancio per le Pmi oggi in difficoltà.

 

"Questa squadra, caratterizzata da continuità con alcuni elementi di innovazione, intende essere al fianco dei cittadini, dei lavoratori e delle imprese per garantire al nostro territorio di uscire dalla crisi" - ha conclusoBernazzoli. E il lavoro comincia subito: questa sera a Borgotaro per la questione Fincuoghi e domani a Bedonia al Consiglio comunale aperto: "Il segno di una continuità che non fa perdere nemmeno un minuto all'efficienza del lavoro della Provincia".

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -