PARMA - Risparmio energetico e fonti rinnovabili, convegno a Palazzo Soragna

PARMA - Risparmio energetico e fonti rinnovabili, convegno a Palazzo Soragna

PARMA - La situazione climatica, che sempre più sta assumendo i contorni di una vera e propria emergenza, è sotto gli occhi di tutti, e così pure l’importanza, per certi versi la vera e propria urgenza, dell’utilizzo responsabile dell’energia. Anche in quest’ottica va visto il rilievo del convegno “Verso il piano provinciale per il risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili”, organizzato dalla Provincia a Palazzo Soragna per venerdì 2 febbraio a partire dalle 9. L’iniziativa vuole rappresentare un punto d’inizio del percorso che porterà la Provincia di Parma ad elaborare e approvare il “Piano per il risparmio energetico, l’uso razionale dell’energia e la promozione delle fonti rinnovabili”, documento cui si intende giungere seguendo un itinerario concertato.


Si tratterà di costruire un piano che identifichi il potenziale di energia rinnovabile del territorio e gli strumenti per la sua valorizzazione, le azioni da promuovere per ottenere una significativa riduzione dei consumi e diffondere modalità più razionali di utilizzo dell’energia. In questo quadro il piano dovrà mirare ad orientare l’operato di soggetti pubblici e privati a finalizzare in modo ottimale eventuali risorse pubbliche, prevedendo per le misure ipotizzate sia valutazioni costi-benefici che stime dei flussi finanziari necessari alla loro attuazione.


“L’obiettivo è quello di contribuire allo sviluppo nel nostro territorio delle fonti di energia alternativa e di azioni mirate alla riduzione degli sprechi energetici – dice l’assessore provinciale all’Ambiente Giancarlo Castellani -. In un contesto che, vista la centralità dell’argomento-clima, chiama gli amministratori pubblici ad assumere decisioni responsabili, è fondamentale che ciascuno per la propria parte adotti scelte importanti: la Provincia è da tempo consapevole di queste necessità. Con il convegno di venerdì si intende presentare il lavoro per il piano provinciale e stimolare l’attenzione di tutti per affrontare il tema energia in termini adeguati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al convegno, che sarà aperto dai saluti del presidente dell’Unione Parmense degli Industriali Daniele Pezzoni, parteciperanno, tra gli altri, il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, l’assessore provinciale Giancarlo Castellani, l’assessore regionale all’Ambiente Lino Zanichelli, il presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati Ermete Realacci. Da un punto di vista tecnico, particolarmente attesi gli interventi di Ugo Bardi, presidente dell’Associazione per lo studio del picco del petrolio, e di Alecsei Sorokin, professionista di fama internazionale cui la Provincia ha assegnato l’incarico di elaborare uno studio conoscitivo sulla situazione energetica territoriale: Sorokin esporrà i risultati delle prime analisi sul Parmense, le prime valutazioni sulle criticità emerse e alcune riflessioni sulle opportunità potenzialmente perseguibili nel nostro territorio. Concluderà il convegno una tavola rotonda cui parteciperanno esponenti dell’Unione Parmense degli Industriali, delle associazioni ambientaliste, dei sindacati e dell’Enea.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -