Parma: si allarga il Distretto del Pomodoro

Parma: si allarga il Distretto del Pomodoro

PARMA - Si allarga l'Associazione per il Distretto del Pomodoro da industria: a far parte dei soci è infatti entrata anche la Provincia di Mantova, che ha ospitato ieri la riunione del coordinamento convocata in occasione della Fiera Millenaria di Gonzaga. L'incontro è stato condotto da Pier Luigi Ferrari, vice presidente della Provincia di Parma e presidente dell'Associazione, affiancato da Gabriele Canali, consulente dell'associazione e docente all'Università del Sacro Cuore di Piacenza, da Maurizio Castelli, assessore all'Agricoltura della Provincia di Mantova, e da Paolo Lassini, direttore generale Agricoltura della Regione Lombardia.


"L'ingresso della Provincia di Mantova nell'Associazione è estremamente importante - ha commentato Pier Luigi Ferrari - e contribuisce a dare ulteriore forza a una realtà che fin dalla sua costituzione, poco più di un anno fa, ha continuato a crescere affermandosi come punto di riferimento di rilievo per tutto il settore. Ora occorre continuare sulla strada che abbiamo intrapreso, per difendere e valorizzare un prodotto che costituisce un valore aggiunto per i nostri territori. Un prodotto che merita di essere promosso e tutelato in un mercato globale che lo apprezza per la sua alta qualità e la serietà degli operatori del settore". 

 

Il territorio del Distretto si compone delle province di Parma, Piacenza, Cremona e Mantova: due province lombarde e due emiliane che da sole producono e lavorano più del 35% del pomodoro nazionale. Ogni territorio lavora ed interagisce con gli altri, intessendo una rete di rapporti commerciali e di scambi di conoscenze che concorrono alla crescita collettiva del settore. Mantova è realtà importante per la produzione del pomodoro, materia prima che viene trasformata nelle province limitrofe, anche se la maggior parte della trasformazione si concentra a Parma.

 

Il Distretto travalica i rigidi confini istituzionali ma guarda alla realtà produttiva che storicamente si è andata a creare e consolidare sui nostri territori per essere oggi un riferimento importante per il settore a livello mondiale, come è stato evidenziato nell'ultimo convegno mondiale del pomodoro da industria, tenutosi a Toronto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Associazione per il Distretto del pomodoro da industria è stata costituita il 27 luglio 2007. Essa riunisce tutti i soggetti della filiera agroalimentare e i rappresentanti istituzionali dei territori. Tra i suoi obiettivi: rafforzare la competitività del sistema produttivo; migliorare la qualità delle produzioni e la loro valorizzazione; promuovere le iniziative per la riduzione dei costi di produzione e trasformazione del pomodoro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -