Parma: tecnologia avanzata e dignità del malato, esperti a confronto

Parma: tecnologia avanzata e dignità del malato, esperti a confronto

PARMA - "Tecnologia avanzata e dignità del malato - sensibilità e cultura per la umanizzazione dell'ospedale" è il titolo del convegno organizzato dall'AUSL di Parma e dal Centro per la tutela dei diritti dei malati di Fidenza, che si terrà sabato 25 ottobre a Cella di Noceto, presso Fraternità Francescana di Betania.

 

Obiettivo della giornata è di favorire negli operatori sanitari la consapevolezza e la promozione della dignità del malato nell'impiego di tecnologie mediche, affinché l'utilizzo di queste ultime non vada ad interferire sulla buona pratica medica e in generale sugli aspetti deontologici legati all'assistenza.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A partire dalle 9, intervengono: Mons. Carlo Mazza, Vescovo di Fidenza; Giovanni Pedretti, responsabile U.O. medicina interna ospedale di Vaio; Renzo Lodi, ordinario di cardiochirurgia dell'Università di Modena e Reggio Emilia; Francesco Ghisoni, direttore del programma cure palliative dell'AUSL di Parma; Giuliano Vezzani, direttore del dipartimento emergenza-urgenza e servizi diagnostici dell'ospedale di Vaio; Angela Gambara, infermiera e Bruno Borsellini, medico di medicina generale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -