Parma: venerdì anche la Provincia “s’illumina di meno”

Parma: venerdì anche la Provincia “s’illumina di meno”

PARMA - Anche quest'anno la Provincia di Parma aderisce a "M'illumino di meno", giornata di mobilitazione internazionale per il risparmio energetico promossa per venerdì 13 febbraio da Caterpillar, noto programma di Radio2: un'iniziativa che ancora una volta invita tutti, istituzioni e cittadini, a lanciare un segnale per dimostrare come il risparmio energetico sia una possibilità concreta per superare i problemi di energia che assillano il pianeta.


La Provincia aderisce alla campagna spegnendo le luci nelle tre sedi di Piazzale della Pace, Stradone Martiri della libertà (Palazzo Giordani) e piazzale Barezzi venerdì dalle 19 alle 20.


"Si tratta di un gesto simbolico, ma anche i gesti simbolici possono essere importanti: si lancia un segnale, e si contribuisce a sensibilizzare l'opinione pubblica su un tema che sta diventando sempre più cruciale per il nostro futuro, a lungo ma anche a breve termine", dice l'assessore provinciale all'Ambiente Giancarlo Castellani, che sottolinea: "L'adesione della Provincia non è un fatto isolato né episodico: non solo perché partecipiamo all'iniziativa di Caterpillar per il terzo anno consecutivo, ma anche perché si inserisce nel solco di un impegno concreto che la Provincia ha messo in campo in questi anni sul territorio, insieme ai Comuni, per favorire il risparmio energetico e la promozione e lo sviluppo delle fonti alternative e rinnovabili".

 

Ogni anno una famiglia media italiana spende diverse centinaia di euro per le bollette dell'energia elettrica. Questi consumi sono prevalentemente legati agli elettrodomestici: dal frigorifero alla lavastoviglie, dall'illuminazione alla lavatrice e al televisore. Ognuno può limitare i consumi e incidere così in positivo sulla qualità dell'ambiente, anche con gli accorgimenti più semplici: ad esempio utilizzando elettrodomestici di classe A o A+, accendendo lavastoviglie e lavatrici solo a pieno carico, spegnendo le luci degli ambienti quando si esce, usando lampadine a basso consumo.

 

L'invito di "M'illumino di meno 2009", che per il secondo anno consecutivo ha ottenuto il patrocinio del Parlamento europeo, è rivolto a tutti, ed è quello di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il  13 febbraio 2008 a partire  dalle ore 18.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Nelle precedenti edizioni "M'illumino di meno" ha fatto registrare la partecipazione di milioni di persone non solo in Italia: semplici cittadini, scuole, aziende, musei, gruppi multinazionali, società sportive, istituzioni, associazioni di volontariato, università, commercianti e artigiani, tutti impegnati a dare il proprio contributo per la giornata del risparmio energetico. Lo scorso anno il "silenzio energetico" coinvolse simbolicamente le piazze principali in Italia e in Europa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -