PARMA - ''Intessere le differenze'', a Sala Baganza si parla di famiglie allargate

PARMA - ''Intessere le differenze'', a Sala Baganza si parla di famiglie allargate

PARMA - Nell’ambito del progetto “Intessere le differenze” sabato 24 novembre alle 17,30 nella Sala delle Capriate della Rocca Sanvitale, a Sala Baganza, si parlerà dei mutamenti della famiglia nella società d’oggi. Tiziana Bartolini e Giancarla Codrignani converseranno sulla rivista “Noi Donne”; con loro Cristina Merusi, sindaco di Sala Baganza, e Silvana Melegari, consigliera provinciale di parità.


La prima edizione di “Noi Donne” esce nel 1937 a Parigi sotto la direzione di Marina Sereni come espressione dell'Udi (Unione Donne Italiane), cha raccoglie le donne antifasciste emigrate in Francia. “Noi Donne” esce dalla clandestinità a partire dal luglio 1944, ed è stampato a Napoli sotto la direzione di Laura Bracco. Già al terzo numero redazione e amministrazione sono trasferite a Roma e alla Bracco si affianca Vittoria Giunti, insegnante che usciva dalla lotta antifascista clandestina. L'edizione è in quella fase mensile; negli anni successivi diventerà quindicinale e poi settimanale sotto la direzione di Giuliana Dal Pozzo e di Miriam Mafai. Tornerà ad essere mensile nel 1981, mantenendo tale cadenza ancora oggi, sotto la direzione di Tiziana Bartolini. In Italia e in Europa la cooperativa Libera Stampa, editrice del periodico, e “Noi donne” rappresentano un fatto unico sia per la continuità culturale e imprenditoriale sia per il livello professionale con cui si sono sempre poste nel panorama del mondo della stampa e dei movimenti delle donne.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -