Parmalat, rinviata al 6 maggio udienza per unione dei filoni

Parmalat, rinviata al 6 maggio udienza per unione dei filoni

E’ stata rinviata al 6 maggio l'udienza del processo Parmalat. Lo ha comunicato il presidente del Tribunale di Parma Eleonora Fiengo, dopo mezz'ora di Camera di consiglio. A maggio il tribunale dovrà pronunciarsi circa la riunificazione dei filoni del caso presentata dalla Difesa di Tanzi, ma fortemente contrastata dalla Procura. Già fissata anche l’udienza successiva, che si svolgerà il 13 giugno.


Chiamati a deporre 33.500 risparmiatori. "Nessuno, ne' tantomeno la difesa Tanzi, ha voluto fare una provocazione quando sono stati presentati come lista testi i 33.500 risparmiatori che si sono costituiti parte civile". A chiarirlo uno degli avvocati dell'ex patron di Parmalat, l'avvocato Gianpiero Biancolella, che ha risposto cosi' ai cronisti che gli domandavano se la decisione altro non fosse stato che un tentativo di rimandare il processo oltre i termini di prescrizione.


“Il processo del secolo”. Si e' aperto a Parma, nell'auditorium di viale Toscana, il processo sul crac da 14 miliardi di euro del colosso del latte di Collecchio, ribattezzato 'il processo del secolo'. La corte, presieduta dal giudice Eleonora Fiengo, e composta da Marco vittoria e Alessandro Conti, e' entrata in aula alle 9,40. Cinque i filoni d'inchiesta, allo stato separati, ma rispetto ai quali la difesa di Calisto Tanzi, l'ex patron di Parmalat, chiedera' oggi preliminarmente l'accorpamento.


L'accusa e' qui rappresentata dal procuratore capo Gerardo Laguardia e dai pm Lucia Russo, Vincenzo Picciotti e Paola Reggiani. Sono in tutto 56 gli imputati per 62 casi d'accusa. Tra gli eccellenti, oltre a Tanzi, l'ex direttore finanziario Fausto Tonna, Domenico Barili, Luciano Silingardi, giovanni Tanzi per il filone Parmalat. Giampiero Fiorani per il filone Parmatour; Matteo Arpe e Cesare Geronzi per il filone relativo alle acque Ciappazzi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -