Parziale retromarcia sulle spiagge: concessioni per 20 anni e con asta pubblica

Parziale retromarcia sulle spiagge: concessioni per 20 anni e con asta pubblica

Parziale retromarcia sulle spiagge: concessioni per 20 anni e con asta pubblica

RIMINI - Parziale retromarcia del governo sulle concessioni demaniali delle spiagge: 90 anni sono troppi, si va alle concessioni di massimo 20 anni e solo con regolare asta pubblica. Dopo una serie di contatti tra Quirinale e Presidenza del Consiglio si è pervenuti a questa conclusione tecnica per quanto concerne quest'aspetto del decreto Sviluppo. Per il Quirinale c'è una palese violazione della direttiva Bolkenstein con una concessione lunga quasi un secolo.

 

L'alternativa sarebbe stata quella di incorrere in una sanzione dell'Europa. Si andrebbe così incontro anche alle esigenze dei bagnini, che potranno contare su periodi più lunghi per ammortizzare i mutui e quindi poter procede alla qualificazione della loro offerta turistica. La netta riduzione del periodo di concessione - che aveva suscitato tanti pareri positivi tra associazione dei balneari perché così avrebbe garantito una sorta di "successione dinastica" nelle concessioni delle spiagge - tuttavia resta un'indiscrezione citata da diversi media nazionali. La modifica arriverà solo nei prossimi giorni, bisogna vedere se prima della firma del Capo dello Stato oppure alla conversione parlamentare del decreto.

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di collina
    collina

    sicuramente,una revisione dei canoni andrebbe fatta,se aziende pagano poche migliaia di euro per spiagge dove nel terreno demaniale hanno costruito edifici di notevole valore,qualche cosa nn torna,ma impedire che chi ha saputo costruire un modello di turismo si veda defraudato di tutto è inconcepibile,,allora guardiamo tutte le infrazioni commesse ,non credo che solo i bagnini debbano pagare,mi sa che in ITALIA ci sono molte nicchie chiuse a tanti,ma forse i bagnini nn contano tanto,dovrebbero fare un partito,allora si che in molti sia di destra che di sin si impegnerebbero per una soluzione pur di mantenere l'elettorato

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    Per fortuna che l'europa ogni tanto mette in riga questo governo ridicolo...

  • Avatar anonimo di zio Giangi
    zio Giangi

    Che governo, non perde mai l'occasione per far ridere di sè.

  • Avatar anonimo di pm
    pm

    Le solite pagliacciate, fatte da una banda di incompetenti che gioca con il bene pubblico e la necessità di avere regole chiare e certe per lo sviluppo della nostra economia turistica. (Patrizio)

  • Avatar anonimo di boris
    boris

    sanzioni dalla europa??? è questo il problema?? allora le quote latte .... rete4 abusiva.... legge bossi fini.... immigrati... a chi governa dell'europa non gli frega niente se non per una questione puramente economica per arricchirsi sempre di piu e sempre gli stessi

  • Avatar anonimo di fabrizio bazzocchi
    fabrizio bazzocchi

    Buffoni.

  • Avatar anonimo di mtvaccari
    mtvaccari

    Che buffoni!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -