Passante Nord, Zamboni: ''grave sconfitta per Italia e Governo''

Passante Nord, Zamboni: ''grave sconfitta per Italia e Governo''

Passante Nord, Zamboni: ''grave sconfitta per Italia e Governo''

Bologna - Lo stop al Passante nord da parte dell'Unione Europea "è una grave sconfitta per l'Italia e per il Governo nazionale. Scuote la testa Maurizio Zamboni, assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, che ha commentato la bocciatura dell'Unione europea all'affidamento diretto del Passante nord all'Anas.  "La prossima mossa del Comune - ha spiegato l'assessore- sarà lavorare con la Provincia e la Regione per chiedere al Governo di fare il suo lavoro".  Per Zamboni, infatti, la responsabilità del fallimento è tutta sulle spalle del ministro dei Trasporti, Altero Matteoli. 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il buonsenso mi porta a dire che senza l'affidamento diretto ci sono grossi problemi- ha affermato Zamboni- ma il compito di dire come fare un'opera di interesse nazionale spetta al Governo. E' il ministro, adesso, che deve dirci cosa si fa".  L'assessore dimostra poi di non gradire i festeggiamenti che sono seguiti allo stop europeo sul Passante nord. "Che questo sia motivo di gaudio, mi sembra roba da matti", ha tuonato. "Mi sembra come quel marito che si martella gli attributi per far dispetto alla moglie - ha commentato Zamboni - l'Italia ha subito una decisione che ne mette in luce lo scarso peso in Europa e tutti a dire 'che bello': roba da matti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -