Patagonia, alpinista italiano muore travolto da una valanga

Patagonia, alpinista italiano muore travolto da una valanga

Si è conclusa in tragedia una spedizione sul Cerro Torre, in Patagonia. Uno scalatore trentino di 51 anni, Fabio Giacomelli, è stato travolto da una valanga mentre stava raggiungendo la vetta per disperdere le ceneri di un altro scalatore storico dell'alpinismo d'Italia, Cesarino Fava, compagno di spedizione di Cesare Maestri. Il 51enne negli ultimi quattro anni aveva affrontato le vette incontaminate della regione.

 

Le ceneri erano state portate tempo fa sulla stessa montagna, in un'analoga spedizione, ma erano state depositate poco prima dell'arrivo sulla vetta, per difficoltà nella salita: per questo motivo era stato tentato nuovamente di arrivare fino in cima.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -