Paura per Daniele Capezzone, preso a pugni da uno sconosciuto

Paura per Daniele Capezzone, preso a pugni da uno sconosciuto

Paura per Daniele Capezzone, preso a pugni da uno sconosciuto

ROMA - Brutto spavento per il portavoce del Pdl, Daniele Capezzone, aggredito nei pressi della sede del partito di via dell'Umiltà. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, riferita da Gregorio Fontana, deputato del Popolo della libertà, Capezzone è stato aggredito da uno sconosciuto che gli ha sferrato un pugno al viso per poi dileguarsi. Il portavoce del Pdl è stato assistito oltre da Fontana dal coordinatore nazionale degli azzurri, Denis Verdini, che hanno chiesto l'intervento dei sanitari.

 

Capezzone è stato poi portato all'ospedale Santo Spirito in ambulanza per gli accertamenti del caso. Quindi è stato dimesso. "Esprimiamo una totale solidarietà a Daniele Capezzone e rileviamo - ha affermato il capogruppo Pdl Fabrizio Cicchitto - che l'atmosfera peggiora sempre di più a causa dell'esistenza di uno squadrismo di sinistra che accentua col passare del tempo la sua arroganza e la sua aggressività. Il noto network dell'odio sta producendo effetti nefasti sempre più visibili".

 

Il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, ha evidenziato il "clima politico avvelenato" che lo stesso Capezzone ricordava da tempo. "L'aggressione - ha afferma il ministro Fli Andrea Ronchi- è un indegno e intollerabile atto di violenza. Evidentemente a poco sono serviti gli inviti a fare un passo indietro e a svelenire il clima di odio che ormai caratterizza la vita politica del nostro paese". E anche per la Lega è stato ormai "superato il livello di guardia".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di samigidi2
    samigidi2

    Solidarietà a Capezzone sicuramente, condanna all'idiota aggressore pure, per quanto riguarda lo squadrismo di sinistra piano, questa sinistra ha gli stessi tratti squadristi delle giovani marmotte ma con una credibilità politica molto inferiore. è molto più credibile il pdl, anche nella sua parte che istiga all'evasione fiscale, che approva le leggi ad personam (ed anche quelle ad minchiam), che si serve della cosa pubblica per lucrare nel privato pavoneggiandosi poi nei panni dela grande imprenditoria, che utilizza la corruzione e la concussione come pratica comune e legittima, che fa dell'utilizzo di escort, polvere e festini (tra l'altro in location che non sono proprietà private) una cosa ormai all'ordine del giorno, del cinismo e della disonestà morale ed intellettuale una bandiera ecc. ecc.. Il popolo bue ha degli ottimi esempi e maestri e apprende con profitto, non le sembra?

  • Avatar anonimo di raz
    raz

    Questa è la democrazia della Sinistra! VERGOGNATEVI! L'aggressore è un bastardo. Scusate lo sfogo, ma questi sono dei criminali. E fateci caso, sono sempre di sinistra. Bersani poi è un istigatore della violenza con le sue affermazioni crudeli, sempre uguali con lo stesso tono e arroganti. E il popolino bue diventa sempre più criminale. Solidarietà a Daniele Capezzone e tanti auguri.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -