Paura per don Gelmini, è in prognosi riservata

Paura per don Gelmini, è in prognosi riservata

TERNI - E' ricoverato in prognosi riservata, nella terapia intensiva cardiologica dell'ospedale Santa Maria di Terni, don Pierino Gelmini. Fortunatamente è terminata l'emorragia all'apparato digestivo che giovedì aveva aggravato le condizioni di don Gelmini. Per ora non c'è evidenza di sanguinamento e la pressione arteriosa, controllata continuamente, è di nuovo tendente a valori elevati. Per questo motivo è stata ripresa terapia con vasodilatatori.

 

La causa dell'emorragia, ha chiarito Enrico Boschetti, direttore di Cardiologia, è risultata una gastrite erosiva acuta associata con ulcere duodenali multiple da stress, riscontrata grazie a un esame endoscopico urgente.

 

Durante il ricovero in terapia intensiva cardiologica, il fondatore della Comunità Incontro, ricoverato dal 4 gennaio, è stato sottoposto a ripetute trasfusioni di sangue, alla somministrazione endovenosa di inibitori della secrezione gastro-duodenale e alla infusione di farmaci di sostegno della circolazione, messa a repentaglio dalla combinazione dello scompenso cardiaco con l'emorragia acuta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -