Pavia, detenuto tunisino muore dopo sciopero della fame

Pavia, detenuto tunisino muore dopo sciopero della fame

Pavia, detenuto tunisino muore dopo sciopero della fame

MILANO - Aveva iniziato oltre un mese fa lo sciopero della fama dopo che aveva saputo di una nuova condanna emessa contro di lui per un'accusa di violenza sessuale. Un tunisino di 42 anni, detenuto nel carcere di Torre del Gallo a Pavia, è deceduto domenica scorsa al policlinico San Matteo, dove era stato ricoverato per l'aggravarsi delle sue condizioni.

 

L'extracomunitario aveva rigettato la sentenza, decidendo così di non alimentarsi né di acqua né di cibo. Il responsabile della casa circondariale ha tentato di convincere il 42enne, ma inutilmente. Sull'episodio sono in corso accertamenti da parte dell'autorità giudiziaria.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -