Pedofilia, smantellata rete internazionale: 92 arresti

Pedofilia, smantellata rete internazionale: 92 arresti

Una rete internazionale di pedopornografia specializzata nella realizzazione di filmati per oltre 2mila clienti è stata smantellata dalle forze di polizie europee. Nel corso dell’operazione denominata “Koala”, avviata nel 2006 in seguito all’arresto di un cittadino italiano, sono stati sequestrati migliaia di computer, video e immagini nelle quali apparivano dei minorenni. Complessivamente sono 92 le persone finite in manette, quattro delle quali in Italia.


Altri arresti si sono registrati in Belgio (cinque), Danimarca (uno), Svezia (otto), Spagna (undici), Islanda (due) e Francia (ventuno). Il triste primato spetta alla Gran Bretagna con quaranta persone finite in manette.


A quanto pare il ricercato numero uno è stato arrestato a Ferrara. L’uomo è stato ammanettato mentre si accingeva a partire per l’Ucraina dove è titolare di due appartamenti. Nella sua abitazione sono stati trovati 70mila euro e materiale pedopornografico. Sembra che il bruto ingaggiasse le proprie prede in cambio di un compenso di circa una quarantina di euro per delle sedute di foto e video. L’uomo, poi, abusava sessualmente anche delle ragazzine.

La polizia europea ha identificato 23 bambini (21 dei quali ucraini) di età compresa tra i 9 ed i 16 anni che venivano violentati dai membri della rete.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -