Pedofilia, Vaticano: "Il Papa pronto ad incontrare le vittime irlandesii''

Pedofilia, Vaticano: "Il Papa pronto ad incontrare le vittime irlandesii''

Pedofilia, Vaticano: "Il Papa pronto ad incontrare le vittime irlandesii''

La "rotta sicura" da tenere per uscire dalla crisi degli abusi sessuali nella chiesa è quella di continuare "a cercare la verità e la pace per gli offesi". E' quanto ha detto il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi, alla radio vaticana, tornando sulla questione degli abusi sessuali commessi da religiosi. Padre Lombardi ha ancora una volta difeso il Papa che, ha evidenziato, è disponibile a "nuovi incontri" con le vittime delle violenze da parte di sacerdoti.

"Molte vittime non cercano compensi economici - ha evidenziato - ma aiuto interiore, un giudizio nella loro dolorosa vicenda personale". E' proprio "nel contesto dell'attenzione alle vittime", ha spiegato il portavoce della Santa Sede, che il Papa ha scritto, nella lettera agli irlandesi,  "di essere disponibile a nuovi incontri".

 

Benedetto XVI è "un pastore all'altezza per affrontare con alta rettitudine e sicurezza questo tempo difficile in cui non mancano critiche e insinuazioni infondate", ha detto Lombardi, e "merita tutto il rispetto e il sostegno di cui gli giungono ampie testimonianze da ogni parte della chiesa".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di alessio di benedetto
    alessio di benedetto

    Se una setta fanatica di poche centinaia di aderenti si comportasse con le stesse strategie manipolatorie della liturgia cattolica, la reazione giusta ed immediata delle forze dell�ordine (come è accaduto con certi maghi televisivi) consisterebbe in una retata generalizzata per crimini quali: costrizione psicologica, abuso della credulità popolare, abuso fisico, psichico ed ideologico sui minori, falso ideologico, millantato credito, favoreggiamento alle devianze psichiche e sessuali, turbamento delle istituzioni democratiche, razzismo verso le minoranze religiose, contro gli omosessuali, i gay, le coppie di fatto, i divorziati, gli atei, i comunisti, i laici, il relativismo� E, invece, succede proprio il contrario: chi non è disposto ad essere abusato o denuncia il proprio violentatore è espulso dalla comunità, come nelle sette razziste. LA RELIGIONE CHE UCCIDE COME LA CHIESA DEVIA IL DESTINO DELL�UMANITÀhttps://alessiodibenedetto.jimdo.com/novita-2010/ www.macroedizioni.it/libri/la-religione-che-uccide.php https://shop.nexusedizioni.it/index.php/controller/product/product_id/424

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -