Pellegrino fa harakiri, Cesena beffato a un minuto dalla fine

Pellegrino fa harakiri, Cesena beffato a un minuto dalla fine

Pellegrino fa harakiri, Cesena beffato a un minuto dalla fine

CESENA - I bianconeri cadono all'89' per un'autorete di Pellegrino che conclude una serie di azioni della Roma con almeno tre irregolarità secondo i giudizi a caldo degli esperti. Una vittoria immeritata per i romanisti spesso messi in difficoltà dai bianconeri che, però, restano carenti in attacco. Ed è così che la squadra di Ficcadenti fallisce il 'colpaccio' e rimane inchiodata a quota 19 punti in classifica, in vista delle future di sfide contro Inter e Milan. La Roma ritorna a sorridere, anche se non tutti i problemi sono risolti.

 

>CESENA-ROMA: LE FOTO 1

>CESENA-ROMA: LE FOTO 2

>CESENA-ROMA: LE FOTO 3


TOTTI DAL PRIMO MINUTO. Si potrebbe dire che è stato il solito Cesena. Ha messo in campo un bel gioco ma poco concreto: e senza goal difficilmente si vincono le partite. Tra le fila della Roma si registra il rientro di Totti, schierato in campo dal primo minuto e per tutta la partita come prima punta. Pare che la partita con la Samp sia già acqua passata.


Il numero dieci giallorosso non ha brillato in fair play vista la gomitata inferta all'11' del secondo tempo a Lauro. Protagonista Borriello che, entrato nel secondo tempo, ha fatto la differenza proprio quando il pubblico si era già abituato al pareggio.

GOL ANNULLATO A GIACCHERINI. Partita sicuramente vivace e ricca di colpi di scena per 90 minuti. Il secondo tempo inizia con l'azione di Giaccherini che, a meno di un minuto dal fischio d'inizio, fa sognare i bianconeri gonfiando la rete giallorossa. Ma l'euforia dura poco visto il fallo di mano fischiato dall'arbitro Giannoccaro di Lecce contestato spesso e volentieri da entrambe le tifoserie.

ATTACCO INEFFICACE. Sul campo la partita è stata equilibrata; la differenza di punti in classifica tra le squadre non è stata evidente visto che il Cesena ha tenuto testa alla formazione di Totti e De Rossi. Si ripropone il solito problema dei bianconeri. Se il centrocampo ha svolto bene il proprio ruolo di regista, manca qualcuno che finalizzi e che dia un nuovo impulso in attacco; a nulla è valsa la sostituzione di Budan, fuori per Bogdani. Della Fiore in campo dal primo minuto, ma senza brillare.

 

> La cronaca del primo tempo

Alessandro Mazza


Pellegrino fa harakiri, Cesena beffato a un minuto dalla fine

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -