Pennabilli, tre settimane da capitale dell'antiquariato

Pennabilli, tre settimane da capitale dell'antiquariato

Pennabilli, tre settimane da capitale dell'antiquariato

Si è aperta con le parole di Tonino Guerra la 38° edizione della Mostra Mercato Nazionale d'Antiquariato Città di Pennabilli, in programma dal 5 al 27 luglio 2008 a Palazzo Olivieri. "Una piccola cattedrale della bellezza nel cuore del paese - ha esordito il poeta santarcangiolese di origine e pennese di adozione - dove è possibile trovare pezzi d'arte e di antiquariato unici. Ammirare tutta insieme tanta bellezza vuol dire nutrirsi di cose che rimarranno vive per sempre".

 

La mostra, che rientra nel circuito consolidato delle rassegne d'antiquariato di alta qualità conferma, quest'anno, la presenza dei maggiori antiquari a livello nazionale. Sono circa 40 gli espositori che metteranno in mostra i loro pezzi nelle eleganti sale di Palazzo Olivieri, dotate di impianto di climatizzazione.

 

Dai reperti archeologici dell'Antico Egitto all'oggettistica Liberty, dai vasi etruschi all'arredamento medioevale, dalle ceramiche antiche al decò. Tutti gli oggetti in mostra sono pezzi unici e selezionati e coprono un arco di tempo che va dal X secolo a.C. agli anni '50.

 

Un appuntamento con l'arte senza confini di spazio, tempo e luogo, per un viaggio affascinante tra epoche e stili diversi, dove l'alto livello dei pezzi esposti è assicurato da una commissione di esperti dell'Associazione Mostra Mercato Nazionale d'Antiquariato Città di Pennabilli, che da 38 anni organizza l'evento.

 

La Mostra d'Antiquariato di Pennabilli è una occasione fondamentale per la promozione della città e dell'intero territorio del Montefeltro, uno dei più ricchi di storia e testimonianze artistiche del nostro Paese.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'occasione per ammirare anche un'esposizione di antichi tanka tibetani, esposti in una mostra collaterale al secondo e al terzo piano di Palazzo Olivieri: stendardi di soggetto religioso dipinti e ricamati a mano provenienti dal monastero di Ganden, in Tibet.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -