Pensioni: aumento delle richieste del 7,4 per cento in Provincia

Pensioni: aumento delle richieste del 7,4 per cento in Provincia

FORLI’ – Aumentano le richieste di pensioni all’Inps: dalle 8.552 dell’anno scorso alle 9.185 complessive del 2006: un incremento del 7,4 per cento. Questo significa una cifra pari a 75 milioni di euro che graveranno sulle casse dell’Inps, appena poco meno della cifra destinata dall’ente ai fini pensionistici. C’è stato comunque un miglioramento nei tempi di liquidazione delle richieste, ovviamente a seconda delle tipologie di pensioni. I numeri maggiori riguardano quelle di vecchiaia.


Il 25, 8 per cento dell’incremento ( pari a 1.944 pratiche) si riferisce alle pensioni di vecchiaia, che riguardano in gran parte i lavoratori parasubordinati. Si è evidenziata invece una diminuzione generale delle richieste per anzianità, del 2,3 per cento: in particolare un calo del 3 per cento che riguarda le indirette (ovvero destinate ai parenti in caso di morte di un pensionato) e una sostanziale stabilità per quelle di reversibilità (solo 0,4 per cento in più). Aumentano invece del 10,9 per cento le richieste di pensioni di invalidità.


Oltre all’incremento delle domande, il direttore provinciale dell’Inps, Floriano Cerini, ha voluto evidenziare ciome si siano accorciati i tempi di giacenza, con conseguente diminuzine dei tempi di liquidazione. Un acceleramneto del percorso burocratico di accoglienza delle richieste ha fatto sì che le pensioni in giacenza siano passate da 1.733 al primo gennaio 2006, a 1.421 al 31 dicembre dello stesso anno. Le domande liquidante entro 60 giorni rappresentano l’87 per cento del totale, con un netto miglioramento a partire dal 2002.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tempi di definizione delle pratiche pensionistiche, dalla richiesta allo smaltimento, dipendono dai tipi di pensioni. Per quanto riguarda quelle di vecchiaia la media, nella sede di Forlì dell’Inps, è di 1 mese e 29 giorni, per qelle di anzianità, di 2 mesi. Si snelliscono leggermente i tempi se si tratta di richieste di invalidità: 1 mese e 17 giorni. Più veloci le tempistiche che riguardano pensioni indirette e di reversibilità: rispettivamente 21 e 7 giorni di attesa media.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -