Perugia: omicidio Meredith, "omicidio di gruppo per futili motivi"

Perugia: omicidio Meredith, "omicidio di gruppo per futili motivi"

Perugia: omicidio Meredith, "omicidio di gruppo per futili motivi"

PERUGIA - Contesta ad Amanda Knox, Raffaele Sollecito e Rudy Hermann Guede l'accusa di omicidio volontario in concorso, il pubblico ministero, Giuliano Mignini che, questa mattina, ha depositato l'avviso di conclusione delle indagini per l'omicidio della studentessa inglese, Meredith Kercher, uccisa la notte tra il primo e il due novembre scorso a Perugia. Il provvedimento e' stato notificato in mattina ai difensori dei tre indagati.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altre accuse ad Amanda. Per il pubblico ministero, Giuliano Mignini, Amanda Knox ha incolpato falsamente il musicista congolese Patrick Lumumba Diya, pur sapendolo innocente, dell'omicidio della studentessa inglese, Meredith Kercher, ''al fine di ottenere l'impunita' per tutti e in particolare per Rudy Hermann Guede, anch'egli di colore come Lumumba''. Lo scrive nell'avviso di conclusione delle indagini nel quale contesta alla studentessa americana anche il reato di calunnia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -