Perugia, studentessa morta. Una pista porta a Firenze

Perugia, studentessa morta. Una pista porta a Firenze

Perugia, studentessa morta. Una pista porta a Firenze

PERUGIA - Qualcuno ha provato ad utilizzare martedì mattina a Firenze il bancomat di Elisa Benedetti, la venticinquenne di Città di Castello trovata morta lunedì a Perugia dopo 48 ore di ricerche. Su questa ipotesi ci stanno lavorando i Carabinieri, che hanno effettuato un sopralluogo allo sportello automatico della Cassa di Risparmio di Firenze, in una filiale nella zona di Porta Romana, dove l'individuo avrebbe provato a prelevare i soldi.

 

Gli investigatori stanno controllando i filmati delle telecamere della banca per tentare di risalire all'identità di colui che ha tentato il prelievo. Mercoledì mattina la dottoressa Annamaria Verdelli procederà all'autopsia sul corpo della 25enne. Gli accertamenti serviranno a capire se la giovane sia deceduta a causa del freddo. Nella stessa giornata, inoltre, verranno eseguiti gli esami tossicologici per verificare se la giovane abbia assunto sostanze stupefacenti prima di morire.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -