Pesca: sicurezza, al via la campagna d'informazione della Cgil

Pesca: sicurezza, al via la campagna d'informazione della Cgil

Partirà il prossimo 6 febbraio da Lecce la campagna d'informazione e di sensibilizzazione della Flai-Cgil sulla sicurezza nel settore della pesca.

 

Obiettivo dell'iniziativa è quello di promuovere la cultura della sicurezza in un mondo del lavoro come quello della pesca che impiega circa 40.000 addetti e che è considerato tra le attività economiche più pericolose a livello mondiale.

 

Ai lavoratori interessati dall'iniziativa saranno donati degli stivali in regola con le norme sui dispositivi di sicurezza e una copia della guida europea alla "prevenzione degli incidenti in mare".

 

La campagna toccherà tutto il territorio nazionale, coinvolgendo le principali marinerie italiane, e arriverà a Mazara del Vallo, Catania, Messina, Pozzallo, Pescara, Castel Volturno, Napoli, Pozzuoli, Procida, Salerno, Sapri, Torre Annunziata, Torre del Greco, Cattolica, Cesenatico, Porto Garibaldi, Rimini, Anzio, Civitavecchia, Fiumicino, Gaeta, Ponza, Terracina, Livorno, Porto Ferraio, Piombino, Ancona, Civitanova Marche, Fano, S.Benedetto, Termoli, Bari, Barletta, Bisceglie, Gallipoli, Mola, Molfetta, S.Maria di Leuca, Cagliari, Chioggia e Rovigo.

 

"La nostra intenzione" - ha dichiarato il responsabile del settore pesca della Flai-Cgil Giovanni Mininni - "è quella di incontrare il maggior numero possibile di lavoratori per informarli sui rischi del lavoro in mare e sui dispositivi normativi ad oggi esistenti per il loro settore. E' un grande sforzo che la Flai ha deciso di sostenere perché si crede utile andare direttamente dai lavoratori".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La consegna degli stivali e della guida" - ha continuato Mininni - "vuole essere una provocazione e un atto concreto per denunciare la mancanza di sicurezza in un settore così fortemente esposto agli incidenti sul lavoro. Contestualmente la Flai-Cgil continuerà ad essere parte attiva di quel percorso legislativo avviato con il governo e con le associazioni delle imprese che vorremmo portasse ad una maggiore sicurezza e ad una migliore tutela dei posti di lavoro nella pesca".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -