Pescara: imprenditore balneare ucciso da killer casertano

Pescara: imprenditore balneare ucciso da killer casertano

Forse un regolamento di conti, o forse chissà cos'altro. Il 64enne Mario Pagliaro, titolare dello stabilimento balneare "Apollo" di Pescara, è stato freddato a colpi di pistola domenica pomeriggio, intorno alle 17.30, nel Parco Villa de Riseis, sul lungomare del capoluogo abruzzese.

 

Due i proiettili che lo hanno colpito, uno alla testa ed uno al fianco. Nonostante il tempestivo arrivo dei mezzi di soccorso, l'uomo è morto durante il trasporto in ambulanza all'ospedale civile di Pescara. Già identificato il presunto omicida, che sarebbe il 53enne Michelangelo D'Agostino, pregiudicato di Cesa, una cittadina della provincia di Caserta, che in passato aveva lavorato per Pagliaro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il killer avrebbe agito a volto scoperto e, dopo aver ucciso Pagliaro, è fuggito a piedi con la pistola in mano. Ad assistere alla drammatica scena c'erano moltissime persone nel parco (dove Pagliaro stava giocando a calcetto e dove avrebbe avuto una discussione accesa con il presunto killer) soprattutto tanti bambini che, al rientro da una giornata di mare, si stavano recando ad una festa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -