Petali di rose e lumi di candele: così Brisighella diventa 'romantica'

Petali di rose e lumi di candele: così Brisighella diventa 'romantica'

Petali di rose e lumi di candele: così Brisighella diventa 'romantica'

BRISIGHELLA - Tutto è pronto per la seconda edizione della manifestazione dedicata al romanticismo. Dopo il successo riscosso con l'edizione del 2008 "Brisighella Romantica" ritorna con nuove atmosfere indimenticabili. Per l'occasione saranno organizzate due serate (23 maggio e 1 giugno) nel centro storico, a lume di candela, in cui sarà possibile gustare i piatti che ristoratori ed esercenti proporranno nelle vie del borgo tra mostre, musica e danze.

 

Sabato 23 maggio e lunedì 1 giugno 2009 la Pro Loco di Brisighella, con il patrocinio del Comune di Brisighella e la collaborazione di tutti gli esercenti del centro storico, prenderà il via la manifestazione culturale ed enogastronomica che sposerà l'intimismo con la suggestione del borgo antico di Brisighella. Per l'occasione i ristoranti del centro proporranno un allestimento all'aperto con cena a lume di candela, valorizzata da menù ideati appositamente per la serata atti ad esaltare i prodotti tipici della zona. Inoltre saranno aperti tutti gli esercizi commerciali del centro storico e lungo le vie del paese si potranno ammirare diverse esposizioni artistiche. Contemporaneamente negli anfratti più suggestivi sarà possibile ascoltare note di giovani musicisti che proporranno brani classici dei più noti compositori romantici. Mentre nelle piazzette del borgo verranno proposti incontri di "Danza e Poesia", verranno creati percorsi e passeggiate nella parte alta del paese, che permettano di visitare i luoghi nascosti di Brisighella come la via degli Amori, la scalinata dei Sospiri ecc.

 

L'idea di accostare Brisighella al Romanticismo nasce dal fatto che le caratteristiche intrinseche di Brisighella si conciliano perfettamente con gli ideali del romanticismo: questo "momento umano" infatti riconosce la continuità tra arte e vita e dunque esalta la sfera del sentimento, della passione e dell'irrazionalità con l'armonia dell'uomo nel paesaggio e nella natura, luoghi dove l'uomo vive ed instaura rapporti emotivi profondi, contraddistinto da un'esplosione di individualismo, dal sentimento della religione, dalla rivalutazione dei caratteri nazionali dei popoli e da un riaccostamento all'arte e alla storia medievale.

 

L'obiettivo è quello di rilanciare una nuova identità promuovendo un'atmosfera romantica associata alle bellezze architettoniche del Borgo brisighellese, alla qualità dei ristoranti, degli operatori del centro storico e ai prodotti del nostro territorio e dell'artigianato artistico locale.

 

Le serate si apriranno alle 19.30 con aperitivo al suon di "note poetiche" presso la Galleria Comunale in Piazza Marconi dove sarà allestita una mostra di Ceramica Artistica a cura degli studenti del corso della Libera Università per Adulti tenuto dall'insegnante Antonella Tronconi.

 

In Piazza Carducci sabato 23 maggio sarà la volta delle ballerine di DanzArte di Brisighella e Marradi che si esibiranno su musiche celtiche con danze del Don Chisciotte. In collaborazione con la Scuola di Musica Sarti, si terrà poi un concerto di arie d'opera e musica romantica per una serata sotto le stelle dal titolo "Armonie al Chiaro di Luna" - Musiche di Verdi, Strauss, Donizetti e Tosti.

 

Al Teatro Spada, sabato 23 maggio ci sarà "Gli Evasi e L'Amore" uno spettacolo di musica e poesia a cura della Libera Accademia degli Evasi e concerto del duo La Promessa (Antonio Nasone e Sarah Jane Ghiotti). Reading dei Poeti dell'Accademia

 

In piazza Carducci lunedì 01 Giugno Eros ci ammalierà con la danza delle sue Bolle Incantate.

Mentre sempre in collaborazione con la Scuola di Musica Sarti, si terrà un emozionante concerto di musica classica "Il pianoforte e i grandi autori del Romanticismo".

 

Al Teatro Spada lunedì 1 giugno: "Don Chisciotte" balletto in tre quadri che, come per il romanzo di Cervantes, narra del tentativo infruttuoso di un uomo molto ricco, Gamache, di sposare la bella Kitri che invece si innamora di Basil, un giovanotto del villaggio. Saggio-spettacolo a cura di DanzArte, regia e coreografia di Enrica Piancastelli.

 

I Foto Amatori Brisighellesi nella piazzetta del Suffragio allestiranno uno studio fotografico in stile "800" e lungo via Fossa di potranno ammirare quadri di artisti locali.

 

Ogni serata culminerà alle 23.30 presso il "Parco della Palla" con la Leggenda delle Lanterne Volanti. Duemila anni fa durante una guerra, un imperatore di nome Kong Ming ritrovandosi circondato dai nemici costruì delle lanterne per farle volare in cielo richiamando l'attenzione del suo esercito che accorse in suo aiuto, e fu così che salvò il suo impero. Da allora le lanterne volanti, che sono chiamate Khoom Fay (le fate del cielo), sono diventate simbolo benaugurale con la quale si festeggiano cerimonie e momenti importanti. Nella fase conclusiva della serata, in un momento mozzafiato, le coppie si riuniranno ed insieme faranno volare le loro fate, esprimendo un desiderio speciale di coppia. Saranno così affidati al cielo i sogni e i desideri degli innamorati, attraverso le Khoom Fay.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -