Petroliera sequestrata, il comandante: ''Stiamo bene''

Petroliera sequestrata, il comandante: ''Stiamo bene''

ROMA - Stabilito un contatto radio con il comandante della petroliera italiana "Savina Caylyn", sequestrata martedì scorso dai pirati nell'Oceano Indiano dopo esser stata attaccata a colpi di mitra e lanciarazzi. Il comandante, Giuseppe Lavadera, ha assicurato che l'equipaggio sta bene. A bordo ci sono 5 italiani (un marittimo di Gaeta, uno di Trieste e tre campani, compreso lo stesso comandante) e 17 indiani.

 

Le famiglie dei marittimi italiani sono in costante contatto con l'Unità di Crisi della Farnesina. La fregata della Marina militare Zeffiro ha raggiunto la petroliera e sta monitorando la situazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -