Petroliera sequestrata, il comandante: ''Stiamo bene''

Petroliera sequestrata, il comandante: ''Stiamo bene''

ROMA - Stabilito un contatto radio con il comandante della petroliera italiana "Savina Caylyn", sequestrata martedì scorso dai pirati nell'Oceano Indiano dopo esser stata attaccata a colpi di mitra e lanciarazzi. Il comandante, Giuseppe Lavadera, ha assicurato che l'equipaggio sta bene. A bordo ci sono 5 italiani (un marittimo di Gaeta, uno di Trieste e tre campani, compreso lo stesso comandante) e 17 indiani.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le famiglie dei marittimi italiani sono in costante contatto con l'Unità di Crisi della Farnesina. La fregata della Marina militare Zeffiro ha raggiunto la petroliera e sta monitorando la situazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -