Piatto ricco mi ci ficco: Hera si tuffa nel business 'elettrico'

Piatto ricco mi ci ficco: Hera si tuffa nel business 'elettrico'

Un nuovo business si apre all’orizzonte per Hera, il colosso bolognese-romagnolo che gestisce i servizi pubblici in Romagna e a Bologna, Modena e Ferrara. Il gruppo, a maggioranza di capitale pubblico, dal 1° luglio sarà attività nel mercato dell’elettricità, liberalizzato dal decreto del ministro Bersani. E’ partita la caccia ai clienti con una intensa campagna di comunicazione pubblicitaria. E intanto si continua a discutere sui progetti di fusione.

Dunque dopo i servizi idrici, ambientali e del gas, Hera entra anche in un mercato fino a poco tempo fa dominato dal monopolio di Enel. Lo farà offrendo pacchetti omnicomprensivi a privati ed aziende che, spiega il gruppo, “avranno il vantaggio di avere un unico interlocutore per ogni servizio ed un’unica bolletta”.

“Dove c’è la tua passione c’è la nostra energia” e “Dove c’è la tua attività c’è la nostra energia”: sono questi i messaggi che la campagna – ideata dall’agenzia bolognese Ondecomunicazione - declinerà attraverso diversi soggetti ispirati alla vita quotidiana, cercando di porre l’attenzione sulle opportunità e i vantaggi offerti dal Gruppo sia per le famiglie che per le attività economiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto proseguono i contatti informali per scegliere la rotta da seguire sul fronte delle fusioni e aggregazioni. In prima fila restano le ipotesi di ‘matrimonio’ con Iride (che gestisce i servizi a Torino e Genova) e Acea (la multiutility della capitale). A metà luglio il sindaco di Bologna, Sergio Cofferati, convocherà i primi cittadini di tutti i comuni romagnoli azionisti di Hera per definire insieme la linea.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -