Picchiato davanti alla famiglia, arrestati cinque affiliati clan Sarno

Picchiato davanti alla famiglia, arrestati cinque affiliati clan Sarno

Picchiato davanti alla famiglia, arrestati cinque affiliati clan Sarno

NAPOLI - Picchiato a sangue da sei individui mentre era seduto al tavolo di un ristorante assieme alla famiglia. La vittima della furiosa aggressione, avvenuta il 26 settembre scorso a Cercola, è un papà "reo" di aver avuto un diverbio con il genitore di un altro bambino sull'uso delle giostrine del locale. Dopo il fatto la titolare della trattoria era stata costretta dagli aggressori a mentire ai carabinieri con minacce e che a uno dei clienti era stato rapinato il portafogli.

 

I Carabinieri di Torre del Greco hanno arrestato cinque dei sei componenti del commando, appartenenti al clan camorristico dei Sarno, attivo a Ponticelli. Si tratta di Salvatore Romano, 36 anni, Vincenzo Persico, 30 anni, e Antonio Andreoni, 48 anni accusati di lesioni personali, porto illegale di armi, minacce per costringere a commettere un reato e rapina.

 

I militari stanno stringendo il cerchio intorno ai due ricercati finora irreperibili: si tratta di Carmine Olivieri, di 45 anni, e Giovanni Gravino, di 30. Gli uomini dell'Arma hanno beneficiato delle riprese delle telecamere a circuito chiuso che hanno consentito di ricostruire la dinamica del pestaggio e di identificare i responsabili.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -