Pini (Lega): "Fermare assalto ad assegni invalidità da parte degli extra-comunitari"

Pini (Lega): "Fermare assalto ad assegni invalidità da parte degli extra-comunitari"

"Ho chiesto al ministro Sacconi come l'esecutivo intenda intervenire al fine di stanare i falsi invalidi e contenere la crescita esponenziale della relativa spesa pensionistica. Si profila, infatti, il rischio di gravissimi effetti sui conti pubblici, unito a quello di vanificare l'operato in termini di verifiche e controlli sui trattamenti di invalidità e di contrasto alle frodi".

 

Lo afferma il deputato della Lega Nord Gianluca Pini, che durante il question time a Montecitorio si è rivolto al ministro del Lavoro Maurizio Sacconi per far fronte alle sempre più insistenti richieste dell'assegno d'invalidità da parte di extracomunitari.

 

"Ha espresso forti preoccupazioni la sentenza della Corte Costituzionale che rischia di creare una voragine nei conti pubblici - spiega l'on. Pini -, in particolare al bilancio dell'Inps, dato che spalancherebbe agli extracomunitari, anche a quelli residenti da un solo giorno in Italia, la possibilità di chiedere l'assegno d'invalidità. Non siamo soddisfatti della risposta del ministro Sacconi perché ci attendiamo un intervento normativo specifico per evitare che vi siano decine di migliaia di immigrati, potenzialmente invalidi,che chiedano la residenza nel nostro Paese solo per ottenere l'assegno mensile. Il Carroccio attenderà qualche settimana per capire se da parte del governo sarà proposta una norma di legge che eviti questo rischio. In caso contrario - conclude - sarà lo stesso Gruppo parlamentare a porre la questione sull'agenda politica della maggioranza".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -