Pisa, precipita C-130 dell'Aeronautica Militare: 5 morti

Pisa, precipita C-130 dell'Aeronautica Militare: 5 morti

Pisa, precipita C-130 dell'Aeronautica Militare: 5 morti

PISA - Sciagura aerea lunedì pomeriggio a Pisa. Erano da poco passate le 14 quando un C-130 dell'Aeronautica Militare, di stanza alla 46esima Brigata Aerea, è precipitato causando la morte di cinque militari. Le vittime sono tre ufficiali piloti e due operatori. L'aereo è precipitato in parte sulla linea ferroviaria Pisa-Collesalvetti-Cecina, una tratta secondaria della linea tirrenica. I resti del velivolo si sono sparsi in un raggio di circa 150 metri.

 

LA SCIAGURA - Le squadre di soccorso hanno impiegato diverso tempo per spegnere le fiamme, mentre l'aeroporto civile di Pisa è stato chiuso al traffico per un paio d'ore. Secondo quanto ricostruito dall'Aeronautica, il C-130 si è schiantato da un'altezza di circa 100-150 metri dopo il primo decollo. Il generale Stefano Fort, comandante della 46esima Brigata Aerea, ha inoltre spiegato che l'incidente non sarebbe avvenuto durante una manovra 'touch and go' come ipotizzato in un primo momento.

 

Il C130 avrebbe urtato, strappandoli, alcuni cavi dell'alta tensione vicino alla linea ferroviaria. "È ancora presto - ha spiegato Giorgio Mattia, responsabile comunicazione della 46/a Brigata Aerea - per ipotizzare qualsiasi causa". "Chi l'ha visto dall'aeroporto - ha spiegato il sindaco di Pisa Marco Filippeschi - racconta che c'èstato una sorta di avvitamento. L'aereo non era vicino alla pista d'atterraggio, era abbastanza distante".

 

IL CORDOGLIO DEL MONDO POLITICO - Cordoglio all'Aeronautica militare e alle famiglie delle vittime è stato espresso da tutte le forze politiche. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi ha espresso al ministro della Difesa, Ignazio La Russa, le sue condoglianze, affinchè le estenda alle famiglie delle cinque vittime. "La notizia dell'incidente occorso oggi a Pisa mi ha profondamente rattristato", ha scritto il presidente del Senato, Renato Schifani, nel messaggio inviato al Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, Generale Daniele Tei, nel quale esprime "il dolore profondo e la sincera solidarietà mia personale e dei colleghi di Palazzo Madama» per quanto accaduto, e rivolge "alle famiglie dei caduti sentimenti di vicinanza e sentito cordoglio".  Analogo cordoglio è stato espresso da tutti i senatori del Pd e dal segretario dell'Udc Lorenzo Cesa.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -