Pista nera in Campigna, sequestrati i nove progetti

Pista nera in Campigna, sequestrati i nove progetti

SANTA SOFIA – Sequestrati dalla Forestale le carte sui 9 progetti per la miglioria delle piste da sci della Campigna. Per il perfezionamento e la messa in sicurezza degli impianti, avevano lavorato il Comune di Santa Sofia, la Provincia di Forlì-Cesena e la Comunità montana dell’appennino forlivese, creando appunto i nove progetti. I dibattiti tra amministrazioni locali, istituzioni locali e Verdi e Wwf erano stati accesi.


Il sindaco Flavio Foietta è tranquillo e reputa il sequestro della documentazione, avvenuto su disposizione del magistrato Monica Galassi, una procedura di verifica sulla regolarità della prassi amministrativa. Probabilmente, visti i precedenti dibattiti sui 9 progetti, un esposto, presentato forse dal Wwf, ha fatto sì che il tribunale trattenesse le carte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli interventi previsti, due avevano avuto il parere negativo della Conferenza dei servizi, ma agli altri era stato dato il via libera. Forse si tratta ora di verificare se i progetti sono compatibili con la tutela ambientale, ottenuta dalla zona per la ricchezza di biodiversità presente.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -