Polemiche per le dichiarazioni di Alemanno sull'aggresione ai turisti olandesi

Polemiche per le dichiarazioni di Alemanno sull'aggresione ai turisti olandesi

Polemiche per le dichiarazioni di Alemanno sull'aggresione ai turisti olandesi

Infuria la polemica sulle parole di Gianni Alemanno, sindaco di Roma, riferite all'aggressione, da parte di due pastori romeni ai danni di una coppia di turisti olandesi (la donna è stata anche vittima di violenza sessuale). Alemanno ha affermato che la coppia "é stata imprudente", nella scelta di un luogo isolato per accamparsi e la polemica tra centrosinistra e centrodestra sulla sicurezza nella Capitale si è infuocata.

 

Poi domenica sera è arrivata la precisazione: "é fin troppo evidente che nessuno vuole scaricare sui due turisti olandesi la responsabilità del gravissimo episodio", seguita però da un invito ai cittadini e turisti "a tenere dei comportamenti di prudenza per ridurre i rischi che sono presenti in tutte le grandi metropoli europee". L'aggressione è avvenuta, nella notte fra venerdì e sabato, nei pressi di Ponte Galeria, alla periferia di Roma.

 

Lunedì la confessione dei due romeni Paul Petre, 32 anni e Andrej Vasile Bohues, di 20, che hanno ammesso di essere i responsabili dell'aggressione e della violenza ai danni dei due olandesi. Hanno confessato di avere come obiettivo la donna. La procura di Roma inoltrerà nelle prossime ore all'ufficio del gip la richiesta di convalida dei fermi dei due romeni. I due turisti sono ancora ricoverati all'ospedale San Camillo, dove le loro condizioni migliorano, anche se la donna è ancora sotto choc.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -