Politica e appalti, 47 arresti in 5 regioni

Politica e appalti, 47 arresti in 5 regioni

Politica e appalti, 47 arresti in 5 regioni

PALERMO - I Carabinieri del Ros hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 47 indagati, tra esponenti di spicco di Cosa nostra e amministratori tra Sicilia, Lazio, Toscana, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Il provvedimento è stato firmato dal giudice per le udienze preliminari Luigi Lombardo su richiesta della Dda della Procura di Catania: i reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, omicidio, estorsioni e rapine.


L'inchiesta, denominata Iblis, è stata coordinata dal procuratore capo Vincenzo D'Agata, e dai magistrati della Dda Giuseppe Gennaro, Agata Santonocito, Antonino Fanara e Iole Boscarino. I militari hanno anche sequestrato beni per circa 400 milioni di euro. Tra gli arrestati c'è il deputato regionale dei Popolari Italia domani (Pid) Fausto Fagone. Indagato anche il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, che è estraneo al blitz.

 

Provvedimenti restrittivi sono stati emessi anche nei confronti del consigliere della Provincia di Catania dell'Udc, Antonino Sangiorgi, dell' assessore del Comune di Palagonia, Giuseppe Tomasello, e dell' imprenditore e assessore al Comune di Ramacca, Francesco Ilardi. Il Gip Luigi Barone ha rigettato la richiesta di arresto avanzata dalla Procura nei confronti del deputato regionale ex Pdl Sicilia e adesso Gruppo misto Giovanni Cristaudo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -