Politica: "No Cav Day", Lombardi (Fi-Pdl) attaca la 'sinistra'

Politica: "No Cav Day", Lombardi (Fi-Pdl) attaca la 'sinistra'

BOLOGNA - "La prima manifestazione contro il governo Berlusconi organizzata dal magistrato di mani pulite Di Pietro alleato prediletto del Partito Democratico ha mostrato i veri sentimenti della sinistra, e fra prese di posizione esplicite ed imbarazzati silenzi, i paladini del più becero giustizialismo e del più peloso moralismo si sono mostrati per quello che sono".

 

E' quanto ha dichiarato Marco Lombardi, consigliere regionale di Fi-PdL.

 

"Secondo questi signori, il Presidente della Repubblica se la spassa a Capri mentre i napoletani affogano nella spazzatura, Veltroni è un mollaccione che si è fatto infinocchiare da Berlusconi, è tornata la P2, l'informazione italiana è razzista, l'Italia è mediocre perché non è di sinistra e sul Papa si sono permessi di dire cose talmente blasfeme che se fossero state rivolte a Maometto avrebbero procurato loro una sicura condanna a morte" dice Lombardi.

 

"Ma i campioni nostrani del Partito Democratico - prosegue - che non hanno perso occasione per tuonare contro il Governo Berlusconi insediato da soli due mesi, condividono le posizioni di Di Pietro e dei girotondini, o fingono di scandalizzarsi come fanno alcuni big nazionali?" 

 

"Il governo Berlusconi - dice l'esponente azzurro - mentre la sinistra si diverte con i sessuofobici comici Grillo e Guzzanti, risolve i problemi di Napoli, che dal 23 luglio non avrà più la spazzatura nelle strade, affronta i problemi economici delle famiglie e quelli della sicurezza dei cittadini, tutela i diritti fondamentali della persona, riesce a lavorare nonostante debba schivare i trabocchetti che la magistratura politicizzata di Di Pietro, alleato di Veltroni, continua a seminare".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ma oltre il 60% degli italiani apprezza l'azione di governo fin qui svolta, e questo per fortuna è ciò che conta ed  è ciò che consentirà al Presidente Berlusconi di portare avanti con forza le riforme per cui gli elettori gli hanno dato fiducia" ha concluso Lombardi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -