Politiche giovanili, 100mila euro dalla Provincia

Politiche giovanili, 100mila euro dalla Provincia

FORLI’ - Grazie al bando 2006 previsto dalla legge regionale n. 21/96 “Promozione e coordinamento delle politiche rivolte ai giovani”, la Provincia di Forlì-Cesena beneficerà di contributi per un importo di 96.793,00 euro, che saranno impiegati per la realizzazione dei progetti “ Young people network” e “Aggregazione Giovanile”, per un impegno di spesa complessivo di circa 220mila Euro.


I contributi in conto capitale per i progetti “Young people network” si riferiscono al potenziamento della dotazione strumentale e tecnologica e all’apertura di nuovi spazi dedicati ai giovani (Sportelli Informagiovani, Centri di Aggregazione, Sale prove musicali); quelli per “Aggregazione Giovanile” si riferiscono a spese correnti per la promozione della creatività e dell’aggregazione giovanile con il sostegno economico ad iniziative culturali, musicali, di volontariato europeo, con il coinvolgimento diretto della quasi totalità dei Comuni del territorio e che si rivolgono a circa. 85.000 soggetti tra i 15 ed i 34 anni.


Questi, in sintesi, i dati più rilevanti emersi nell’incontro del Coordinamento Provinciale delle Politiche Giovanili/Informagiovani, organo di indirizzo strategico delle Politiche Giovanili, cui hanno aderito tutti i Comuni, le Comunità Montane e le Organizzazioni del Terzo Settore, tenutosi mercoledì 14 febbraio scorso, presso la Sala Ex-Consiglio della Sede Provinciale di Forlì-Cesena.


“Un importante riconoscimento per il lavoro svolto dalla Provincia e dalle locali Amministrazioni Comunali – il commento dell’Assessore Provinciale al Welfare Alberto Manni – ma anche uno stimolo a continuare lungo la strada intrapresa, quella che conduce alla creazione di una Rete su cui convogliare tutte le risorse disponibili a sostegno delle attività dedicate ai giovani, promosse sul territorio provinciale, in particolare nelle zone più decentrate e con minori risorse a disposizione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La nostra è una realtà dinamica ed in continua espansione – continua Giuliana Mazzotti, dirigente del Servizio Politiche Sociali della Provincia – caratterizzata da veri e propri punti di eccellenza (come il servizio KaraEuropa, attivato per la promozione delle opportunità di mobilità e volontariato dei nostri giovani in Europa), ma una crescita strutturale impone anche la soluzione di criticità diffuse, come la mancata definizione di strategie di più ampio respiro o la difficile correlazione fra ambiti diversi di intervento, siano essi culturali, sociali, formativi o di lavoro. Questo è il ruolo che l’Ente Provinciale ha assunto negli ultimi anni e che continuerà a sviluppare, con l’insostituibile supporto di tutti i soggetti coinvolti”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -