Polizia Municipale, la replica del Sindaco: "Impossibile accogliere alcune richieste"

Polizia Municipale, la replica del Sindaco: "Impossibile accogliere alcune richieste"

Polizia Municipale, la replica del Sindaco: "Impossibile accogliere alcune richieste"

FORLI' - Arriva l'attesa replica del sindaco di Forlì, Nadia Masini, in merito alla vertenza sindacale del Corpo di Polizia Municipale. Il primo cittadino commenta e puntualizza diversi punti relativi alla protesta: "Va fatta chiarezza affinché le ragioni dei Vigili siano rese chiare e comprensibili, ma devono essere altrettanto trasparenti e chiare le soluzioni possibili e le ragioni per le quali non si possono accogliere alcune richieste". Previsto un aumento degli agenti.

 

"Sono stati evidenziati diversi problemi - dice la Masini - Prima il numero degli agenti: sono attualmente 95. Si richiede che il numero sia significativamente aumentato ad almeno 120 unità. Nei piani annuali di assunzione la precedenza sempre stata data al Corpo della Polizia Municipale. Le organizzazioni sindacali sanno bene che sulla spesa del personale c'è un tetto imposto per legge e che non si può aumentare. Ciò significa che l'assunzione di nuovi Vigili bloccherà quelle di altro personale. In ogni caso, secondo il piano di assunzioni del Comune sarà portato a 102 il numero dei componenti il Corpo della Polizia Municipale (si sta predisponendo il nuovo concorso)".


"In secondo luogo - prosegue il primo cittadino - l'affermazione di una presunta carenza riguardante la nuova vestizione (camicie, caschi per motociclisti) non corrisponde a realtà: sanno bene le Organizzazioni Sindacali che si è proceduto a ricercare un nuovo fornitore per migliorare la qualità del vestiario. Recentemente la consegna del nuovo vestiario (la cui fattura non è stata eseguita a regola d'arte) è stata subito contestata al fornitore stesso, né è reale che gli agenti motociclisti non siano dotati di casco".


"Per quanto riguarda la sede - dice il Sindaco - le organizzazioni sindacali sono state informate (non da oggi) che la nuova sede del comando sorgerà nell'attuale edificio che ospita Romagna Acque e ciò avverrà entro il 2010. Questa decisione, assunta dalla Giunta Comunale, è in corso di realizzazione. Nel frattempo si è concordato di produrre sulla sede attuale gli interventi necessari per mantenere le condizioni di operatività, di accessibilità e di sicurezza".


"Sul lavoro amministrativo, da oltre un anno, su indicazione della sottoscritta, si sta analizzando l'insieme dei compiti che possono essere svolti da altro personale amministrativo, considerando che la priorità del lavoro dei Vigili si deve svolgere fuori dagli uffici" dice Nadia Masini.


"Per quanto concerne le schede di valutazione - puntualizza il sindaco - i criteri sono stati concordati con le organizzazioni sindacali. La loro redazione è responsabilità del Comandante e degli Ufficiali: è bene che ciascuno riceva tutte le spiegazioni per capire la valutazione attribuitagli e per correggere eventuali errori. In alcune dichiarazioni riportate dalla stampa ci si lamenta delle basse retribuzioni dei Vigili. Rammento che gli emolumenti percepiti sono regolati da un contratto nazionale e non certo comunale! Solo gli incentivi e le indennità specifiche (istituti comunque fissati per legge) sono oggetto di contrattazione aziendale".


"Gli obiettivi del Corpo sono contenuti nei documenti programmatori annuali dell'Amministrazione e dunque su quegli indirizzi si operano le scelte. Mi auguro che come stato stabilito nell'incontro dei giorni scorsi, Organizzazioni sindacali e Comando procedano subito agli approfondimenti concordati perché larga parte dei problemi evidenziati non sono cos come sono stati rappresentati in alcuni articoli di stampa o sono in fase di soluzione. Valga ad esempio l'acquisto di un veicolo di pronto intervento dotato di apposita separazione per il trasporto delle persone fermate e/o arrestate che entrerà in servizio entro il mese di settembre o il completamento entro il 2008 dell'aggiornamento parco veicoli, avviato 3 anni fa".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Se ci sono problemi di clima e di relazione - conclude Masini - occorre un impegno reciproco per recuperare le difficoltà: ciò non solo è auspicabile, ma è l'indicazione che ho dato. Dunque è bene attivare tutti gli incontri periodici necessari affinché le informazioni siano puntuali e chiare, il confronto costante e soprattutto si possa dare risposta, nell'ambito delle reali possibilità, ai problemi che via via si presentano. Questa è l'indicazione data dal Sindaco e comunque rinnovo la mia disponibilità, mai venuta meno, ad incontrare le Organizzazioni Sindacali".

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di ale83
    ale83

    polizia municipale di forlì = nc

  • Avatar anonimo di Jaguarista
    Jaguarista

    Gongolare per la Masini è veramente una perdita di tempo... "La nostra Obama in gonnella"...che s***ate.

  • Avatar anonimo di renzo397
    renzo397

    Dalla risposta del sindaco(se vera)se ne deduce chi i nostri eroi, al momento sono sotto di 7 unità.Nel primo comunicato si era parlato di organico e di immani sacrifici che i nostri eroi dovevano compiere per mantenere il servizio accettabile.Adesso ,però salta fuori il vero motivo delle lamentele.VOGLIONO l'AUMENTO.Ditelo subito!Capisco ,il turbamento chi i nostri agenti devono subire quotidianamente,lo stress,il traffico ec...Ma se proprio deve diventare un dramma che cambino lavoro.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -