Pomigliano, aperte le urne. Operai al voto

Pomigliano, aperte le urne. Operai al voto

Pomigliano, aperte le urne. Operai al voto

NAPOLI - Sono quasi 4 mila i lavoratori di Pomigliano d'Arco (sul totale di circa 5.100) che alle 18 hanno votato al referendum sull'accordo relativo al futuro dello stabilimento campano della Fiat. E' quanto ha reso noto Giovanni Sgambati, segretario della Uilm Campania che sta osservando costantemente l'andamento. I 5133 dipendenti dello stabilimento Fiat potranno votare fino alle 21.

 

Il Lingotto ha proposto di trasferire la produzione della nuova Panda dalla Polonia a Pomigliano, operazione che comporta un investimento di 700 milioni e che permetterebbe di tenere aperto lo stabilimento campano. Subito dopo la chiusura delle urne inizierà lo spoglio.

 

Se la maggioranza dei sì non dovesse essere quella voluta dall'amministratore delegato Sergio Marchionne, è possibile che Fiat decida di chiudere lo stabilimento e di riassumere i lavoratori che accetteranno un contratto sganciato dalle garanzie del precedente rapporto di lavoro, accettando tutte le condizioni imposte dall'azienda.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -