Pomigliano, Fiom apre alla Fiat: "Solo se rispetta le leggi"

Pomigliano, Fiom apre alla Fiat: "Solo se rispetta le leggi"

Pomigliano, Fiom apre alla Fiat: "Solo se rispetta le leggi"

La Fiom riapre le porte alla trattativa sullo stabilimento di Pomigliano d'Arco, ma solo "se la Fiat rispetta le leggi". La comunicazione è stata ufficializzata durante l'assemblea del sindacato dei metalmeccanici, dal segretario generale Maurizio Landini. "Con il contratto nazionale del lavoro la Fiat può applicare i 18 turni e io so benissimo di cosa parliamo, diversamente da molti altri, che non hanno idea di cosa significhi lavorare sulle catene di montaggio", ha chiosato Landini.

 

"Per riaprire la trattativa la Fiat deve eliminare dall'accordo le clausole che derogano il contratto e vanno contro le leggi e la Costituzione. Deve sciogliere il nodo per Termini Imerese in quanto la Fiom non è disposta ad accettare licenziamenti di massa dei lavoratori, in Sicilia come in Campania". Ma Landini mantiene la linea dura ribadendo che la Fiom è pronta per organizzare ulteriori iniziative di piazza in difesa dell'occupazione e dei lavoratori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -