Pordenone, gay preso a calci e pugni in piazza

Pordenone, gay preso a calci e pugni in piazza

Pordenone, gay preso a calci e pugni in piazza

Brutale aggressione nei confronti di un 30enne omosessuale a Pordenone. Il ragazzo assistito servizi sociali del Comune per una lieve disabilità psichica e mentale, è stato preso a calci e pugni da un gruppo di tre persone non subito individuate che poi si sono date alla fuga. La Squadra Mobile della questura di Pordenone è poi riuscita ad identificare e denunciare alla magistratura i tre aggressori e pare si tratti di  un uomo di 43 anni e di due giovani di 22 e 21 anni. 

A loro carico l'accusa  di concorso in violenza privata aggravata. Il fatto si è verificato in una zona centrale di Pordenone nelle scorse settimane, ma è stato reso noto solo oggi a causa delle delicate e articolate indagini che sono state svolte dalla polizia, che ha anche ascoltato numerosi testimoni e tentato di ricostruire con esattezza tutti i contorni di questa triste storia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto riportato da Repubblica.it, la giustificazione che avrebbero avanzato i tre aggressori agli agenti della polizia sarebbe stata questa: "Volevamo dare una lezione ai froci". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -